Archivio della categoria: Senza categoria

Museo del Territorio gremito per la riunione Pd sul biotestamento (NEWSBIELLA – 16.2.18)

POLITICA | venerdì 16 febbraio 2018, 14:36 NEWSBIELLA.IT

Museo del Territorio gremito per la riunione Pd sul biotestamento

Salone del Museo del Territorio gremito per la riunione sul biotestamento organizzata dal PD Biellese con la presenza dell’onorevole Anna Rossomando e la partecipazione del dr.Carlo Peruselli, già responsabile delle Cure Palliative dell’ASL di Biella e Presidente della Società Italiana Cure Palliative, dell’avvocata Giovanna Prato, di Paolo Furia, ricercatore. Dopo l’introduzione alla serata del segretario provinciale Gianni Boerio e dell’avv. Prato, Paolo Furia si è soffermato sul concetto di autonomia punto cardine della legge. Carlo Peruselli è stato presentato dall’avv. Prato con riferimento alla nutrizione e idratazione nelle fasi terminali della vita. Il fine vita è cambiato profondamente – ha esordito Peruselli – gli stati vegetativi come Eluana Englaro non esistevano perché morivano. La preoccupazione oggi è quella di un fine vita determinato dalla tecnologia: una sorta di “bara tecnologica”. Ecco quindi la frase di Papa Francesco che si conclude con la richiesta di “un supplemento di saggezza”.

La legge dedica comunque molta attenzione al “consenso informato” che è la premessa per le scelte sul fine vita. Peruselli più che di accanimento terapeutico preferisce, e lo spiega, il concetto di prporzionalita delle cure. Spiega quindi in cosa consiste la sedazione terminale e le differenze dall’eutanasia. Esclude anche il fatto che la legge sia preparatoria alla legalizzazione dell’eutanasia. L’onorevole Anna Rossomando  ha sottolineato il fatto che la legge mette dei limiti ed enuncia dei principi che riguardano le scelte dell’individuo, facendo un resoconto dell’iter legislativo ed entra poi nel merito della legge. Nicoletta Favero ha spiegato l’iter della legge al Senato.

Fonte: http://www.newsbiella.it/2018/02/16/leggi-notizia/argomenti/politica-5/articolo/museo-del-territorio-gremito-per-la-riunione-pd-sul-biotestamento.html

Foto

 

«La forza di non arrendersi» Donne e diritti nella giornata torinese di Lucia Annibali

incontro annibali v3«La forza di non arrendersi»

Donne e diritti nella giornata torinese di Lucia Annibali

Un’occasione di dibattito e un’opportunità per ascoltare le esperienze, le richieste e i suggerimenti di chi quotidianamente si occupa di contrastare la violenza sulle donne. È stato questo il filo rosso degli incontri avuti oggi, giovedì 8 febbraio, da Lucia Annibali, candidata come capolista alla Camera dei Deputati nel collegio Piemonte 1-02 nella lista del Partito Democratico, e da Anna Rossomando, candidata al Senato nel collegio Piemonte 1-01, e da Silvia Fregolent, candidata alla Camera nel collegio Piemonte 1-01.

Con questo spirito, è stato richiesto un incontro con magistrati e avvocati, vertici degli uffici giudiziari e del Consiglio dell’ordine degli Avvocati: sono state illustrate le buone pratiche e anche le criticità che il mondo della giustizia riscontra nel contrasto alla violenza di genere. Per chi subisce questo tipo di violenza, i tempi della giustizia e le competenze sono il punto più sensibile e da valorizzare al meglio.

Al Collegio degli Artigianelli, si è poi svolta l’iniziativa «La forza di non arrendersi», a cui hanno partecipato decine di esponenti di associazionioperatori socio-sanitari e del settore giustizia, mondo del volontariato e del terzo settore, e le realtà che tutti i giorni operano per la tutela e la difesa delle donne contro ogni forma di violenza. Tanti gli interventi in sala, che hanno raccontatoalcune delle esperienze e delle best practice più significative del territorio.

«Il Piemonte rappresenta un’eccellenza e un esempio in materia di politiche contro la violenza di genere – dichiara Lucia Annibali –. Sul territorio sono molte le realtà impegnate quotidianamente nel fornire assistenza ma soprattutto nella prevenzione. Come Dipartimento Pari Opportunità abbiamo fatto molto in questa direzione, da ultimo le linee guida nazionali in tema di soccorso e assistenza alle donne vittime di violenza».

«Di questo è necessario tenere conto per verificare l’efficacia delle norme e delle azioni intraprese – spiega l’onorevole Anna Rossomando – La prossima legislatura avrà bisogno dei preziosi suggerimenti di chi è in prima linea per sostenere e accompagnare le vittime e soprattutto per contrastare la violenza di genere».

«Oggi, assieme a Lucia Annibali – dichiara l’onorevole Silvia Fregolent – abbiamo toccato con mano le tante azioni positive e concrete che il governo ha fatto in questi anni sul tema del contrasto alla violenza e per la tutela e l’estensione dei diritti».

Annbiali sarà nel torinese ancora domani, venerdì 9, con alle ore 9 la visita, assieme al candidato Pd del collegio uninominale di Collegno Umberto D’Ottavio, al centro antiviolenza Centro Donna diCollegno, nell’area dell’ex manicomio (Villa 5, ingresso da via Torino 9). Alle ore 10,30 la Annibali sarà a Palazzo Einaudi di Chivasso (piazza D’Armi 6), accompagnata dai candidati Pd Gianna Pentnero Alberto Avetta, per un incontro con tutte le realtà del territorio impegnate contro la violenza di genere, per poi concludere la mattinata alle ore 12 Ivrea (via Jervis 15 – sala conferenze “La direzione del benessere) con una conferenza stampa per la presentazione dei candidati del Pd e della coalizioneFrancesca Bonomo (collegio uninominale Ivrea – Camera), Alberto Avetta(collegio uninominale Ivrea/Settimo – Senato), Davide Gariglio (collegio plurinominale Camera), Anna Rossomando (collegio plurinominale Senato) e Davide Mattiello (collegio plurinominale Camera). 

MEDIA:

Diretta Facebook del convegno “Democrazia Economia. Nuove povertà e industria 4.0″. Con Fabio Malagnino, Giuseppe Berta, Carlo Chiama, Olivero Fredo, Laura Pennacchi, Antonio Boccuzzi, Francesco Casciano, Anna Maria D’Angelo, Davide Franceschin, Chiara Basta, Enzo Lavolta, Alessandro Lotti, Gianna Pentenero, Filippo Provenzano, Domenico Racca. #DEMS – Democrazia Europa Società

Anna Rossomando

Diretta Facebook del convegno “Democrazia Economia. Nuove povertà e industria 4.0″. Con Fabio Malagnino, Giuseppe Berta, Carlo Chiama, Olivero Fredo, Laura Pennacchi, Antonio Boccuzzi, Francesco…

Pd: Area Orlando, bene Renzi su prospettiva politica

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “La conferenza programmatica e’ stata l’occasione per un confronto importante e positivo che abbiamo richiesto perche’ consapevoli che soltanto ripartendo dalle idee e dal programma sara’ possibile sconfiggere le destre e i populismi, dando al Paese una prospettiva riformista e di sinistra. Dobbiamo riconoscere quello che di positivo e’ stato realizzato in questi anni di Governo, in cui il Pd ha avuto il merito di aver condotto il Paese fuori dalla crisi, ma dobbiamo anche impegnarci rispetto alle sfide ancora aperte, in particolare la questione sociale. Lo affermano i parlamentari Pd dell’area Orlando. “La nostra posizione e’ stata confermata dalle parole del segretario Matteo Renzi, che ha tracciato con chiarezza la prospettiva politica non solo presente ma futura. Come abbiamo sostenuto fin dal Congresso, e’ urgente una coalizione di centrosinistra ampia che sia in grado di vincere le elezioni e governare, superando l’ipotesi di alleanze con forze estranee alla nostra storia e lontane dalle nostre idee. E’ questo l’unico modo anche per recuperare il nostro popolo deluso. Lo abbiamo sempre sostenuto insieme ad Andrea Orlando e lo sosteniamo ancora piu’ convintamente adesso: senza il Pd non c’e’ centrosinistra e senza centrosinistra si aprono le porte, pericolosamente, alla destra a trazione leghista e al populismo a cinque stelle”. I parlamentari dell’area Orlando che hanno firmato il comunicato sono: Cirinna’, Fabbri, Borioli, Tomaselli, Sangalli, Vaccari, Cardinali, Capacchione, Silvestro, Amati, Albano, D’Adda, Ferrara, Angioni, Sgambato, Messa, Miotto, Bordo, Fiorio, Mazzoli, Rossomando, Sanna, Miccoli, Ventricelli, Maestri, Amato, Albanella, Incerti, Di Lello, Marchi, Giacobbe, Greco. (ANSA). TG-COM 29-OTT-17 20:40 NNNN

DOMENICA 29 OTTOBRE 2017 20.41.06

Video “Le donne contro Daesh – Il contrasto al radicalismo e al fondamentalismo” (a Montecitorio)

Intervento on. Anna Rossomando

Video completo

http://webtv.camera.it/evento/8907

 

“Le donne contro Daesh – Il contrasto al radicalismo e al fondamentalismo”. E’ il titolo dell’incontro tenuto venerdì 29 gennaio, a Montecitorio (ore 10, Sala della Regina), organizzato dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, in collaborazione con l’Intergruppo parlamentare per le donne, i diritti e le pari opportunità.

All’incontro sono intervenute le madri di due giovani occidentali che hanno perso la vita dopo essere stati reclutati per combattere con Daesh: Saliha Ben Alì, fondatrice del ramo belga dell’Ong “Save-Society against violent extremism”, e Christianne Boudreau, canadese, coordinatrice dell’Ong “Mothers for life”. Si tratta in entrambi i casi di programmi di de-radicalizzazione che vedono le madri dei combattenti impegnate in prima linea contro l’estremismo e il terrorismo.

SOno intervenuti inoltre Lasse Lindekilde, docente dell’Università di Aarhus, la cittadina danese che, tra le prime al mondo, ha avviato un programma di reinserimento sociale per i foreign fighters di ritorno, e Daniel Koehler, direttore “Girds” (German Institute on radicalization and de-radicalization studies), uno dei massimi esperti del fenomeno della radicalizzazione. Tra i relatori, anche Edith Schlaffer, direttrice esecutiva della rete “Women without borders/ Save”, fondatrice di diverse Ong che coinvolgono le donne dei Paesi del mondo arabo e musulmano nella lotta al fondamentalismo.

Dopo il saluto iniziale della Presidente Boldrini; ha aperto i lavori la Segretaria di Presidenza, Anna Rossomando, componente dell’Intergruppo parlamentare. Si sono succeduti gli interventi, inoltre, di alcune deputate dello stesso Intergruppo: Deborah Bergamini, Dorina Bianchi, Marta Grande, Pia Locatelli, Marisa Nicchi e Lia Quartapelle.

A moderare i lavori la giornalista Maria Gianniti.

Rossomando alla Conferenza Nazionale OUA a Torino su gratuito patrocinio

 

26_11_15focus gratuito patrocinio OUA

“La questione del pagamento del gratuito patrocinio in tempi ragionevoli è fondamentale perché ha a che fare con l’esercizio effettivo del diritto alla difesa”. Così Anna Rossomando, deputata del Pd in Commissione Giustizia, alla tavola rotonda organizzata dall’OUA “Il patrocinio a spese dello Stato, un impegno dell’Avvocatura nel rispetto della costruzione della legalità” a Torino nell’ambito della Conferenza Nazionale dell’avvocatura..”Per questo è importante che la Commissione Giustizia della Camera abbia approvato, in sede consultiva, l’emendamento alla Legge di Stabilità che introduce la possibilità, per gli avvocati che prestano il gratuito patrocinio, di scegliere se aspettare i rimborsi da parte dello Stato (e spesso passano anni!) o se utilizzare i crediti per compensare il pagamento delle tasse. L’emendamento ora è al vaglio della Commissione Bilancio e mi auguro possa essere approvato”.

945a84c0bc7f5d86b6bee554c5c1c473 1518f3340b8fddc578b1b524e8007ef2 598a71a36bfa896cca6819234d81ac7a 60a44da7e7f17aa4b9efb51428843fcb
7d2d367071a9c97c741acd086c13667a 4e8f2b1d48e02174fef6a557ccb9c7f6

Carceri: Rossomando, in 2 anni trovate soluzioni strutturali

(ANSA) – ROMA, 16 GIU – “Da quando il Consiglio d’Europa ammoniva pesantemente il nostro Paese esortandolo a risolvere il problema del sovraffollamento carcerario a pena di sanzioni, sembra passato un secolo ma parliamo di appena due anni fa: nel frattempo l’azione del governo, con il ministro Andrea Orlando, e del parlamento e’ andata evidentemente nella direzione giusta, individuando delle soluzioni strutturali che adesso consentono all’Italia di essere un esempio per gli altri”. Lo dice la deputata del Pd Anna Rossomando, componente le commissione Giustizia della Camera. (ANSA). DEL 16-GIU-15 16:43 NNNN

Ascolta l’intervista radiofonica del 17.6.15 ”Carceri, Rossomando (PD): Grande soddisfazione, il problema c’era ed è stato risolto (link: 17_6_15 Intervista radio)