Archivio della categoria: Donne

Ddl penale: Rossomando, nessuna depenalizzazione stalking

(ANSA) – ROMA, 28 GIU – “Da ieri son girati in rete ‘allarmismi’ su una presunta depenalizzazione del reato di stalking (in relazione all’art. 162 ter c.p. introdotto con la legge di riforma del processo penale recentemente approvata) che sono certamente frutto di una mancata comprensione della norma che vorrei chiarire”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata del Partito Democratico. I limiti posti dalla norma che prevede l’estinzione del reato (pena massima non superiore a 4 anni), escludono l’applicabilita’ allo stalking (che prevede una pena massima di 5 anni), essendo anche prevista dalle attuali norme la “irrevocabilita’ della querela”. “Comunque e in ogni caso – aggiunge Rossomando - non e’ possibile l’estinzione per condotte riparatorie nei casi in cui il reato diventa procedibile d’ufficio, vale a dire quando sono presenti alcune aggravanti, in particolare se il reato e’ commesso nei confronti di un minore, donne in stato di gravidanza, o di persona con disabilita’, se e’ commesso da un soggetto ammonito dal questore per condotte persecutorie in danno della stessa vittima, o se e’ connesso con altro delitto per il quale si procede d’ufficio. La crescente violenza sulle donne, nota come femminicidio, e’ stata al centro di diverse iniziative legislative attente alla tutela delle vittime, ma soprattutto a mettere in campo interventi tempestivi al comparire dei primi segnali. La cronaca purtroppo – conclude Rossomando - ci dice che molto ancora c’e’ da fare per la formazione di tutti gli operatori chiamati ad intervenire in queste vicende; e ancor piu’ c’e’ da fare per sconfiggere la cultura della sopraffazione ancora cosi’ presente e diffusa”, conclude. (ANSA). PH 28-GIU-17 15:40 NNNN

MERCOLEDÌ 28 GIUGNO 2017 15.40.50

MORTE NEONATO ABBANDONATO. ROSSOMANDO (PD), GRANDE DOLORE

MARTEDÌ 30 MAGGIO 2017 18.20.14
(9Colonne) Roma, 30 mag – “Grande dolore per la morte del neonato abbandonato in strada a Settimo Torinese. In Italia abbiamo una buona legge che garantisce il parto in anonimato all’interno dell’ospedale e un futuro al nascituro. Una legge che dovrebbe essere più conosciuta con mirate campagne di informazione e potenziata con interventi di sostegno materiale e psicologico alle gestanti e alle madri che in un momento difficile della propria vita decidono di rivolgersi allo Stato”. Così Anna ROSSOMANDO, deputata del PD e prima firmataria della proposta di legge sull’assistenza alle gestanti e alle madri che si avvalgono del parto segreto. (PO / red) 301820 MAG 17 

Pd: appello delle donne Dem a unita’ del partito

VENERDÌ 17 FEBBRAIO 2017 16.57.18
Pd: appello delle donne Dem a unita’ del partito Non disperdere patrimonio, serve buon senso e responsabilita’ (ANSA) – ROMA, 17 FEB – “Siamo donne del Pd e assistiamo sgomente al rischio di dispersione di un patrimonio costruito faticosamente in tanti anni di battaglie, di idee condivise, di sacrifici. Il passato ci ha insegnato che le divisioni interne hanno sempre portato allo smarrimento dei nostri valori e a pesanti sconfitte, al contrario, i risultati migliori sono arrivati quando abbiamo trovato la forza di dare vita a grandi aggregazioni in grado di mostrare al paese e agli elettori la nostra forza propositiva per la societa’ italiana. Del resto solo un Partito Democratico unito e forte rappresenta lo spazio per continuare il cammino di battaglie e conquiste della liberta’ femminile. Ci appelliamo al buon senso e alla responsabilita’ di tutti, a partire dai leader, per trovare un punto di incontro che vada oltre personalismi e interessi di parte. Chiediamo alle donne e agli uomini del Pd, ai suoi simpatizzanti, al suo popolo di farsi sentire per rilanciare lo spirito costitutivo del Partito Democratico. Il futuro del PD e’ anche nelle nostre mani. Viva il Partito Democratico, viva l’Italia”. E’ l’appello lanciato anche con un petizione online (https://www.change.org/p/partito-democratico-appello-delle-donn e-all-unit%C3%A0-del-pd?recruiter=683186393&utm_source=share_for _starters&utm_medium=copyLink) dalle parlamentari Annamaria Parente, Donella Mattesini, Emilia Grazia De Biasi, Marina Sereni, Marialuisa Gnecchi, Stefania Pezzopane, Erica D’Adda, Rosa Maria Di Giorgi, Magda Angela Zanoni, Angelica Saggese, Nicoletta Favero, Annalisa Silvestro, Elena Ferrara, Rosanna Filippin, Silvana Amati, Daniela Valentini, Venera Padua, Pamela Giacoma Giovanna Orru’, Monica Cirinna’, Maria Spilabotte, Valeria Cardinali, Leana Pignedoli, Emma Fattorini, Maria Teresa Bertuzzi, Manuela Granaiola, Albano Donatella, Flavia Nardelli, Mariapia Garavaglia, Chiara Braga, Raffaella Mariani, Susanna Cenni, Maria Coscia, Giovanna Sanna, Anna Rossomando, Antonella Incerti, Sandra Zampa, Teresa Armato, Chiara Gribaudo, Manuela Ghizzoni, Teresa Piccione, Floriana Casellato, Patrizia Maestri, Silvia Costa, Carla Cantone. (ANSA). PAE 17-FEB-17 16:56 NNNN

Bilancio: Rossomando-Valente,riconosciuto ruolo Intergruppo Donne

(AGI) – Roma, 16 nov. – “Un segnale importante, il riconoscimento della legittimita’ ad avanzare proposte a un soggetto trasversale di elaborazione come l’Integruppo delle Donne”. Lo dicono le deputate Pd Anna Rossomando e Valeria Valente riferendosi all’ammissione, in commissione Bilancio alla Camera, di 12 emendamenti sottoscritti dalle deputate dell’Intergruppo. “Anche da questi atti – aggiungono – si valuta la qualita’ delle istituzioni, che in questo modo fanno un altro passo positivo riconoscendo che la soggettivita’ femminile puo’ travalicare le rispettive appartenenze partitiche. Peraltro siamo convinte che le proposte avanzate dall’integruppo abbiamo un valore positivo per tutti”. (AGI) Bal 161957 NOV 16 NNNN

MERCOLEDÌ 16 NOVEMBRE 2016 19.57.54

Giustizia: Ucpi, bene proposta per tutela maternita’ avvocate

(ANSA) – ROMA, 13 OTT – “La legge tutela la maternita’ e le lavoratrici in stato interessante. Tuttavia nel nostro ordinamento c’e’ una falla che riguarda le avvocate, falla che le colleghe sperimentano quotidianamente sulla propria pelle”.Lo evidenzia la Commissione Pari opportunita’ dell’Unione delle Camere penali, che sostenendo la necessita’ di modificare a questo scopo l’articolo 420 ter del codice di procedura penale, esprime “grande soddisfazione” per una proposta di legge presentata dalle parlamentari Rossomando e Amoddio,che ricalca la propria indicazione. Oggi infatti “in mancanza di una norma specifica che consenta alle avvocate di far rinviare le udienze nel breve periodo in cui tutte le altre si preparano al parto e si dedicano al neonato, le colleghe si trovano costrette a svolgere il lavoro quotidiano come se nulla fosse o a chiedere la ‘cortesia’ a colleghi e giudici di tenere conto del loro stato”. Una “forma di disuguaglianza” che ostacola “la piena attuazione del principio di parita’ nel mondo professionale dei penalisti”. (ANSA). FH 13-OTT-16 15:47 NNNN

GIOVEDÌ 13 OTTOBRE 2016 15.48.08

Lega: intergruppo donne Camera,da Salvini messaggio sessista

(ANSA) – ROMA, 25 LUG – “L’ultima “uscita” di Matteo Salvini offre a tutti noi un messaggio sfrontatamente sessista che nulla ha a che vedere con il normale confronto politico. Comportamenti di tale profilo, che colgono ogni occasione per una derisione sguaiata di figure istituzionali come la Presidente Boldrini, da sempre impegnata sui temi della parita’ di genere, colpendola nel suo essere donna, sono quanto di piu’ lontano da cio’ che serve alla nostra vita democratica. Ed e’ stupefacente che manchi totalmente la sensibilita’ per comprenderlo! Nel condannare con forza questo modo violento e sessista di interpretare il dibattito politico, ci chiediamo se sia troppo sperare in un confronto serio sui temi: noi certamente non possiamo e non vogliamo abituarci a tanta volgarita’”. Lo affermano Marina Sereni, Adriana Galgano, Chiara Gribaudo, Pia Locatelli, Giovanna Martelli, Anna Margherita Miotto, Marisa Nicchi, Fucsia Fitzgerald Nissoli, Caterina Pes, Anna Rossomando, Valeria Valente, componenti del Comitato Direttivo dell’Intergruppo per le donne, i diritti e le pari opportunita’ della Camera dei deputati. (ANSA). BSA 25-LUG-16 18:24 NNNN

LUNEDÌ 25 LUGLIO 2016 18.25.17
CAMERA DEI DEPUTATI

Camera: deputate Pd Presidenza, polemica M5S e’ assurda

Camera: deputate Pd Presidenza, polemica M5S e’ assurda Iniziative Boldrini su tutela donne sempre trasversale e limpida (ANSA) – ROMA, 28 GIU – “Assurde e infondate le polemiche dei 5S contro la Presidente Boldrini, la cui iniziativa per combattere la violenza sulle donne e’ sempre stata limpida e trasversale agli schieramenti politici. La decisione della Camera di non costituirsi parte civile in un procedimento avviato dalla deputata Lupo contro il deputato Dambruoso non ha alcuna valenza politica e corrisponde ad una valutazione istituzionale e di merito che l’Ufficio di Presidenza ha adottato a larga maggioranza sulla base di un’istruttoria approfondita e rigorosa”. Cosi’ le deputate Pd dell’Ufficio di Presidenza della Camera Marina Sereni, Margherita Miotto, Caterina Pes, Anna Rossomando, Valeria Valente. “Il comportamento di Dambruoso e’ stato gia’ sanzionato dall’Ufficio di Presidenza all’epoca dei fatti con la misura massima prevista. In alcun modo la Camera – e la Presidente – hanno ritenuto di poter sottovalutare la gravita’ di quello specifico episodio e dei disordini che sono accaduti in quella stessa seduta ad opera di molti parlamentari M5S”.(ANSA). KZ2 28-GIU-16 19:42 NNNN

MARTEDÌ 28 GIUGNO 2016 19.43.15