Archivio della categoria: Newsletter

NEWSLETTER ANNA ROSSOMANDO – 1 MARZO 2018

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI ANNA ROSSOMANDO: INVIA UNA MAIL A segrpres_rossomando@camera.it

banner anna_v3

1 marzo 2018

Carissimi,

siamo giunti alle ultime ore di campagna elettorale prima del voto di domenica 4 marzo, un appuntamento elettorale importante per il nostro Paese. Abbiamo tutti il dovere e la responsabilità di contribuire a scegliere chi guiderà il Governo nei prossimi cinque anni: non possiamo permetterci di sbagliare, di votare semplicemente contro, di scegliere con la pancia e non con la testa e il cuore.

Dopo anni di crisi economica, il Paese, grazie al Governo e all’impegno del Pd in Parlamento, ha imboccato finalmente la strada della ripresa: non sto qua a ripercorrere l’elenco delle tante cose fatte in questa legislatura, che hanno permesso all’Italia di ripartire. Di una cosa però sono convinta: abbiamo bisogno di proseguire nel cammino riformatore per dare alla ripresa un’impronta sociale più visibile, per aggredire con ancora maggiore convinzione ed efficacia le disuguaglianze, il disagio, la rabbia così diffusi in ampi strati della popolazione.

Proprio attraverso le riforme nel sistema giustizia abbiamo affrontato, e cominciato a risolvere, problemi strutturali che pesavano sulla vita dei cittadini e delle imprese: penso alla lentezza dei processi, alla certezza della pena, alla diminuzione della criminalità, ai provvedimenti per contrastare la criminalità organizzata così come quella diffusa, a torto definita “microcriminalità”. Sul fronte della sicurezza, abbiamo anche investito 7 miliardi per la riqualificazione delle periferie e altrettanti sono stati destinati alle Forze dell’Ordine, con lo sblocco delle assunzioni, il riordino delle carriere, il rinnovo del contratto. In questo senso sono anche convinta che debba essere approvato lo ius soli, per ampliare il perimetro delle persone destinatarie dei diritti e dei doveri di cittadinanza: la questione quindi non è se, ma quando. Dobbiamo sapere che più passerà il tempo maggiori saranno i costi in termini di sofferenze personali, diritti, civiltà e sicurezza.

Continua a leggere

NEWSLETTER ANNA ROSSOMANDO – 20 FEBBRAIO 2018

banner anna_v3

20 febbraio 2018

Carissimi,

in queste settimane di incontri, discussioni, dibattiti, in vista delle elezioni del 4 marzo, una delle domande che mi sento rivolgere più spesso è “che cosa pensate di fare per sostenere la ripresa e l’occupazione?”. Non c’è dubbio che la questione più importante che ci troveremo ad affrontare nella prossima legislatura sarà ancora il lavoro: dopo anni di crisi, infatti, il Paese ha finalmente agganciato la ripresa, ma i suoi effetti stentano ancora a farsi vedere nella vita quotidiana delle persone.

Gli interventi approvati in questa legislatura con le proposte del Partito Democratico e attraverso l’azione del Governo, hanno puntato a sostenere lo sviluppo, a fare in modo che la crescita del Pil si traducesse in recupero del benessere per le famiglie e a ridurre le disuguaglianze che la crisi ha creato, con l’aumento della povertà e lo scivolamento di ampie porzioni di ceto medio in situazioni di difficoltà. In questa direzione sono gli 80 euro per i dipendenti con stipendio inferiore ai 1.500 euro, il Reddito di inclusione, che non si limita a un sostegno al reddito per i cittadini meno abbienti ma prevede anche un percorso personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, e il sostegno alle assunzioni attraverso gli sgravi fiscali e contributivi.

L’insieme degli interventi fiscali fatti per incentivare e sostenere lo sviluppo in settori strategici è quindi alternativo all’abbassamento indifferenziato delle tasse proposto dal centrodestra. Non possiamo però accontentarci: l’obiettivo è creare una buona e piena occupazione. La convenienza economica del lavoro stabile rispetto a quello a termine deve essere resa permanente e strutturale, dobbiamo dare corpo a una nuova politica industriale per sostenere l’innovazione e la competitività delle nostre imprese nei settori a più alto valore aggiunto; il piano «Impresa 4.0» ha portato ottimi risultati aiutando le imprese a investire su tecnologia, l’obiettivo è di estenderlo ancora a più settori. Sarà poi necessario potenziare le misure già introdotte per le politiche attive del lavoro, la formazione, gli investimenti pubblici in opere infrastrutturali, tra le quali la banda larga, le misure a favore della green economy, l’efficienza della Pubblica amministrazione, la spending review, così come credo sia importante fare “un tagliando” al job’s act, perché a quattro anni dall’approvazione è necessario capire quali misure siano state efficaci e quali invece vadano riviste.

E ancora, particolare attenzione merita il settore delle professioni, dei freelance, dei lavoratori autonomi, mondi che hanno vissuto profonde trasformazioni e che necessitano di risposte al passo con i tempi. L’introduzione della legge sull’equo compenso è stata un passo davvero importante per puntare sulla qualità dei servizi che le professioni offrono allo sviluppo delle nostre città.

Infine, credo sia indispensabile il ripensamento delle regole europee in materia fiscale, a partire dal fiscal compact, in modo da concentrarsi più sulla crescita che sul rigore, e soprattutto sarà necessario andare verso un’armonizzazione dei regimi fiscali e normativi dei paesi membri in modo da evitare da parte delle grandi corporation quella sorta di dumping tra gli stati che ha come effetto la perdita di migliaia di posti di lavoro e miliardi di elusione fiscale.

Le cose fatte, molte, dal Partito Democratico gli conferiscono la credibilità per portare avanti quelle riforme che, in Italia e in Europa, consentiranno di consolidare la ripresa ma soprattutto di uscire dalla crisi con una società più giusta, equa e solidale. Anche per questo, quindi, sono a chiedere il vostro sostegno alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo.
Un caro saluto a tutti

Anna Rossomando

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

  • mar 20 feb 2018
ore 10 Incontro con il Consiglio dell’Ordine degli Architetti - via Giolitti n. 1 – Torino
ore 21 ”Vota la squadra scegli il PD” con Anna Rossomando, Gianna Pentenero, Alberto Avetta, Davide Gariglio, Antonio Boccuzzi – San Mauro via Martiri della Libertà n. 150
  • mer 21 feb 2018
ore 10 Incontro con l’Ordine dei Commercialisti - via Carlo Alberto 59 - Torino

ore 18 incontro con gli elettori c/o “Barberia”, Via Principe Amedeo 29 – Torino

ore 20 Incontro con i giovani avvocati – Baazar Via Stampatori 9 – Torino

ore 21 Incontro in vista del 4 marzo con Anna Rossomando, Raffaele Gallo, Mauro Laus, Chiara Foglietta, Andrea Giorgis - corso Belgio n. 91 – Torino

  • gio 22 feb 2018
ore 18 Incontro/Aperitivo con Anna Rossomando, Silvia Manzi – Osteria Ovino, corso Mortara 46, Torino

ore 21 ”La professione nel terzo millennio” con il ministro della Giustizia Andrea Orlando e Anna Rossomando - NH Hotel Santo Stefano, Via Porte Palatine 19 – Torino

  • ven 23 feb 2018
ore 10 Incontro con i candidati c/o API Torino (Associazione Piccole Medie Imprese Torino) – Via Pianezza 123 - Torino

ore 18 ”Un Welfare per le famiglie” con Anna Rossomando e Silvia Fregolent - caffè Etiko, Torino

ore 21 Incontro in vista del 4 marzo con Anna Rossomando, Alberto Avetta, Davide Mattiello, Davide Gariglio, Matilde Casa, Gianna Pentenero, Francesca Bonomo, Mauro Marino, Antonio Boccuzzi - Sala della Conceria di Chieri
  • sab 24 feb 2018
ore 10 Tavola rotonda “Le professioni incontrano la politica” organizzata da la Rete delle Professioni Tecniche e la Consulta delle Professioni Intellettuali della provincia di Torino - Café Müller - Via Sacchi, 18 – Torino

ore 17.40 Incontro/Aperitivo con Anna Rossomando, Mauro Marino, Magda Zanoni Via Palestro 24, Piossasco

  • dom 25 feb 2018
ore 10 Volantinaggio PD al mercato di Santa Rita

 

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI ANNA ROSSOMANDO: INVIA UNA MAIL A segrpres_rossomando@camera.it

Newsletter Anna Rossomando – 12 febbraio 2018 –

banner anna_v3

Carissimi,

come sapete domenica 4 marzo si svolgeranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento. Sono candidata al secondo posto nella lista plurinominale del Pd per il Senato della Repubblica, nella circoscrizione del Piemonte 1, che coincide con la Città Metropolitana di Torino.

In questi cinque anni, Governo e Parlamento hanno lavorato con serietà e impegno per contrastare la crisi economica e per garantire maggiore equità e diritti a tutti, a cominciare dalle persone più in difficoltà. Abbiamo invertito la tendenza recessiva, ma questo non può farci sentire appagati. Ora è il momento di essere più decisi nelle scelte di politica industriale e del lavoro, avendo come obiettivo principale il contrasto alla povertà e alle disuguaglianze.

Solo adesso il Paese sta cominciando a uscire da una crisi economica lunga e drammatica, che ha distrutto migliaia di posti di lavoro, impoverito il ceto medio, aumentato le disuguaglianze, minato la fiducia dei cittadini nel futuro. La ripresa dell’economia, che pure è in atto, stenta ancora a far vedere i propri frutti nella vita quotidiana delle persone. Ma proprio per questo è necessario proseguire nel cammino intrapreso fino ad ora, andando avanti sulla strada delle riforme e correggendo gli eventuali errori.

Sul piano dei diritti, è stata una legislatura molto proficua: tra i tanti provvedimenti approvati, vorrei ricordare le unioni civili e il fine vita; risposte attese da tante persone.

Nel mezzo di una delle più gravi crisi economiche, il rischio è spesso quello di cedere alle paure e chiudersi nella difesa degli interessi di pochi; la nostra risposta invece è stata quella di estendere la platea delle persone coinvolte nei diritti di cittadinanza, nella convinzione che questo aiuti i diritti di tutti.

In particolare, il mio impegno, come componente della Commissione Giustizia della Camera, è stato quello di lavorare per un sistema giustizia più efficace ed efficiente, garantendo allo stesso tempo la tutela dei diritti e la certezza della pena. Penso, in questo caso, alla riforma della custodia cautelare, al gratuito patrocinio, alla degiurisdizionalizzazione dei reati minori, all’impulso dato alle pene alternative al carcere, all’attenzione alle vittime dei reati, all’estensione del processo telematico, alle assunzioni di personale nei tribunali e nelle carceri. Dopo vent’anni di stallo, abbiamo ripreso un cammino riformatore, tenendo conto di tutti gli operatori del settore, che dovrà proseguire in particolare per quanto riguarda i tempi dei processi.

Lavoro, diritti, giustizia: se sarò eletta come senatrice del Partito Democratico saranno questi i temi e le istanze che porterò avanti. Nelle prossime settimane cercherò di tenervi aggiornati, segnalandovi i principali appuntamenti della mia campagna elettorale e condividendo con voi alcune proposte programmatiche per i prossimi anni. Conto come sempre sul vostro sostegno e sul vostro impegno, perché ora più che mai l’esito di questa campagna elettorale dipenderà dall’ampiezza della mobilitazione di tutti noi.

Un caro saluto a tutti

Anna Rossomando

I PROSSIMI APPUNTAMENTI

  • 15/2/2018 ore 10  volantinaggio PD - Marcato Avigliana – Piazza del Popolo (TORINO)
  • 15/2/2018 ore 21 a Biella c/o Museo del Territorio (Chiostro di San Sebastiano, Via Quintino Sella, 54/b) iniziativa PD su testamento biologico. Con Anna Rossomando, Paolo Furia, Cristina Bargero, Nicoletta Favero, Carlo Peruselli
  • 16/2/2018 ore 21 a Nichelino centro sociale Nicola Grosa Via Galimberti n. 3 - Confronto tra candidati: Anna Rossomando (PD), Erika Faienza (LEU), Claudia Porchietto (CENTRODESTRA), Roberta Cavuoti (M5S)
  • 17/2/2018 ore 10 volantinaggio PD – via Garibaldi angolo Corso Palestro
  • 18/2/2018 ore 15.30 volantinaggio PD Parco della Tesoriera con Anna Rossomando e Andrea Giorgis

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI ANNA ROSSOMANDO: INVIA UNA MAIL A segrpres_rossomando@camera.it