Archivio della categoria: Giustizia

Bonafede, Rossomando (Pd): no sfiducia ma serve fase 2 giustizia

No alle mozioni di sfiducia al ministro della Giustizia Bonafede che hanno come obiettivo “la crisi di governo”. Ma sulla giustizia serve “una fase 2 per rafforzare la cultura delle garanzie”. Lo ha affermato in aula al Senato Anna Rossomando, che per il Pd ha svolto la dichiarazione di voto sulle mozioni. Rossomando ha sottolineato che per raggiungere l’obiettivo politico della crisi “si firmano contemporaneamente due mozioni che dicono cose opposte”. Rossomando ha spiegato la sua contrarietà ad una mozione, quella del centrodestra, che “trae spunto da una telefonata ad una trasmissione televisiva. Non può essere questo il presupposto per far cadere il governo”. La senatrice dem ha poi sottolineato la necessità di una ‘fase 2′ sulla giustizia per la cultura delle garanzie che “è cosa diversa dal garantismo”. “Serve la riforma del processo penale e quella del processo civile – ha proseguito Rossomando – interventi sull’ordinamento penitenziario, la riforma del Csm che non è solo riforma del metodo elettorale”. Dell’intervento del ministro Bonafede in Aula, Rossomando ha detto di aver apprezzato il riferimento al “governo di coalizione, diverso dal governo del baratto che è dannoso al paese”. Lsa 20200520T131359Z

Carceri: Rossomando, seguire indicazioni Mattarella

ROMA, 23 MAR – “Le prossime saranno giornate di lavoro in Senato e in Parlamento sul decreto Cura Italia. L’atteggiamento delle Camere deve essere costruttivo e propositivo. Le istanze che riguardano lavoro, imprese, professionisti e famiglie saranno al centro dei lavori parlamentari e chiaramente porteremo le nostre proposte con l’obiettivo di migliorare il decreto laddove necessario. La salute dei lavoratori e dei cittadini sarà le precondizione di tutte le nostre proposte e in questo ambito rientra anche la vicenda carceri, su cui da settimane ribadiamo la necessità di abbandonare approcci semplicistici e strumentali. Il riferimento fatto oggi dal Presidente Mattarella rispetto ai livelli della dignità umana nelle carceri deve essere un principio a cui ancorare le nostre iniziative”. Così in una nota la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna Rossomando. IA 23-MAR-20 13:11 NNN

CORONAVIRUS: ROSSOMANDO (PD), ‘NORME DL PER TUTELA SALUTE NELLE CARCERI’

Roma, 16 mar. (Adnkronos) – “La situazione delle carceri italiane, legata all’emergenza Coronavirus, va gestita in maniera seria e non strumentalmente. Nel decreto Cura Italia si fa riferimento a una legge già esistente, la 199/2010, che prevede la possibilità di eseguire le pene detentive di durata non superiore a 18 mesi, anche se parte residua di pena maggiore, in luoghi esterni al carcere, come l’abitazione o altro luogo pubblico o privato di cura, assistenza e accoglienza”. Lo dichiara in una nota la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna ROSSOMANDO. “Chiaramente dalla norma sono escluse le condanne per reati gravi e i casi con rischio di fuga. La ratio del provvedimento è chiara: tutelare la salute di personale di polizia penitenziaria, detenuti e operatori”.

OPEN ARMS: ROSSOMANDO (PD), ‘SALVINI HA ELUSO OBBLIGO SOCCORSO’

“La relazione di Gasparri ripropone gli stessi argomenti dei precedenti casi, argomenti che noi avevamo già respinto”. Lo ha detto la senatrice Pd Anna ROSSOMANDO al termine della Giunta che si è riunita oggi per ascoltare la relazione del presidente Maurizio Gasparri sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per il caso della nave Open Arms. La relazione “elude il fatto che la normativa sull’obbligo di soccorso e di completamento del soccorso, essendo una norma di rango sovranazionale, è completamente ineludibile. L’efficacia della redistribuzione dei migranti – ha osservato ROSSOMANDO - tra l’Italia e altri Paesi Ue non c’entra nulla. Gasparri continua a confondere l’azione di governo, ritenendola coincidente con l’interesse nazionale costituzionalmente garantito”. “Dopo di che va valutato se sussiste l’interesse costituzionale preminente”, ha concluso l’esponente del Pd, riservandosi una decisione più meditata e motivata dopo aver approfondito il contenuto della relazione di Gasparri. (Ruf/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 18-FEB-20 15:24 NNNN

PRESCRIZIONE: ROSSOMANDO (PD), ‘CONTE TROVI SINTESI’

= Roma, 3 feb. (Adnkronos) – “Alle autorevoli critiche sulla prescrizione è seguito uno sbandieramento dentro la maggioranza. Il Pd continua in solitaria a cercare soluzioni utili per cittadini e imprese. Credo sia il momento che il Presidente Conte trovi la sintesi, le proposte di merito non mancano”. Lo scrive su twitter la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna ROSSOMANDO.

Prescrizione: Rossomando, necessaria modifica

ROMA, 31 GEN – “Lo ripetiamo da mesi e le parole del Primo Presidente della Cassazione Mammone pongono una ulteriore e chiara sollecitazione al Parlamento: è necessario intervenire legislativamente per ridurre i tempi dei processi e modificare la norma sulla prescrizione entrata in vigore a gennaio. + dunque urgente trovare una sintesi nella maggioranza su questi punti, anche perché la prospettiva indicata dal Presidente Mammone sui tempi di attesa per le vittime di reato è una delle nostre prime preoccupazioni. I cittadini hanno diritto a tempi ragionevoli di risposta dalla giustizia. Questa è la priorità del Pd”. Lo dichiara in una nota la senatrice del Pd, Anna Rossomando. FEL-COM 31-GEN-20 15:54 NNN

GIUSTIZIA: ROSSOMANDO (PD), ‘APPREZZIAMO DISCONTINUITA’ MA NECESSARIA SINTESI’

Roma, 28 gen. (Adnkronos) – “Apprezziamo la discontinuità con cui si sta affrontando il tema della giustizia, ma quando si fa parte di una compagine di governo, è necessario trovare una sintesi attraverso il confronto sui temi. Il Pd nella scorsa legislatura è intervenuto sulla ragionevole durata del processo e nel contempo ha modificato la ex Cirielli. E proprio noi che abbiamo votato contro l’attuale norma sulla prescrizione, intendiamo arrivare a una sintesi partendo proprio dalla necessità di assicurare una ragionevole durata del processo ai cittadini”. Lo ha detto la senatrice del Pd, Anna ROSSOMANDO, intervenendo nell’aula del Senato dopo la relazione del ministro Bonafede sull’amministrazione della giustizia. (Pol-Ruf/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 28-GEN-20 19:13 NNNN

Gregoretti:Rossomando, vale caso Diciotti,voto sia coerente

ROMA, 07 GEN – “Per quanto mi riguarda, coerentemente la posizione è quella del caso Diciotti: se si presenteranno le stesse situazioni, non si potrà che votare in coerenza con quella”. L’ha detto a Omnibus, su La 7, la senatrice del Pd Anna Rossomando, unica esponente Dem della Giunta delle immunità del Senato che domani avvierà la discussione sull’eventuale autorizzazione a procedere nei confronti dell’allora ministro dell’Interno Matteo Salvini per il mancato sbarco di migranti dalla nave Gregoretti. Rossomando ha ricordato che il termine di 30 giorni a disposizione della Giunta “non è perentorio ma ordinatorio, il termine veramente rilevante è quello dei 60 giorni per votare definitivamente in Aula” e sul senatore leghista ha aggiunto: “E’ ovvio che Salvini sta facendo campagna elettorale e usa tutti gli argomenti della campagna elettorale ma sa benissimo che il punto è quello dell’interesse costituzionalmente rilevante e nel caso della Diciotti si è guardato bene dal ritenere di affrontare un processo. Vedo che ha cambiato idea ma questo non rileva sulle nostre decisioni”. (ANSA). SUA 07-GEN-20 10:12 NNN

PRESCRIZIONE: PD PRESENTA DDL PER STOP FINO A 3 ANNI E SEI MESI ROMA

“Abbiamo depositato un disegno di legge del Pd che interviene sulla prescrizione”. Lo ha annunciato la senatrice Anna Rossomando, nel corso della conferenza stampa sulla presentazione della proposta di legge di modifica della prescrizione. “Noi presentammo una pregiudiziale di costituzionalita’ sulla riforma Bonafede”, ha spiegato il deputato Walter Verini. “Il nostro no era di fondo, venivano lesi i principi costituzionali. Noi ora siamo in una coalizione di governo e ci aspettiamo che il ministro della Giustizia e dal presidente del Consiglio facciano una sintesi, per questo abbiamo presentato sia alla Camera e al Senato questa proposta”. Tra i firmatari ci sono i membri del Pd della commissione Giustizia di Camera e Senato, il capogruppo alla Camera, Graziano Delrio e il vicesegretario del Pd, Andrea Orlando, “questo a dimostrazione che il partito su questo tema e’ unito” ha assicurato Rossomando. L’auspicio dei dem e’ che “questa proposta non sia usata per propaganda politica, ma per fare sintesi con il Guardasigilli. Noi vorremmo evitare che la giustizia continui a essere terreno di scontro, di propaganda”, ha aggiunto Verini”. (ITALPRESS)

Intercettazioni: Rossomando (Pd),bene ok a norma equilibrata

Intercettazioni: Rossomando (Pd),bene ok a norma equilibrata

ROMA, 21 DIC – “Il via libera del Governo alla norma sulle intercettazioni rappresenta una buona notizia. Con questo provvedimento diamo continuità al lavoro dell’ ex Ministro Orlando della scorsa legislatura, trovando un giusto equilibrio su uno strumento di grande rilevanza per le indagini e un corretto utilizzo di questo strumento. Ora andiamo avanti con le proposte del Pd per una giustizia che assicuri ai cittadini tempi ragionevoli dei processi”. Lo dichiara in una nota la vicepresidente del Senato Anna Rossomando(Pd). LAL-COM 21-DIC-19 20:00 NNN