Archivio della categoria: Tribunali

Rossomando (Pd): normalità tribunali fondamentale per ripartenza Ripresa economica e investitori bisogno di certezze e tutele

Roma, 11 giu. (askanews) – “In merito alle rassicurazioni fornite dal ministro Bonafede durante il question time di oggi al Senato, siamo abbastanza soddisfatti. Il riequilibrio del rapporto tra lavoro in presenza e lavoro da remoto del personale amministrativo in modo da garantire, per quanto possibile, la regolare celebrazione delle udienze in condizioni di sicurezza, dal 1 luglio, è un rilevante passo in avanti. Continueremo a sollecitare il governo, perché si tratta di temi strettamente legati alla tutela dei diritti, in particolare dei più deboli. Linee organizzative adeguate alla nuova fase saranno fondamentali per il ritorno alla normalità, necessaria anche per la ripresa economica: il sistema ha bisogno certezze e tutele per imprese e investitori all’estero”. Così in una nota la senatrice del Pd Anna Rossomando, prima firmataria dell’interrogazione rivolta oggi al ministro Bonafede in ambito di giustizia. Fdv 20200611T174758Z

ROSSOMANDO, ‘SORTEGGIO COMPONENTI CSM GRAVE ERRORE’ =

Roma, 30 set. (AdnKronos) – “In linea generale credo che non si possa essere alternativi alla cultura populista a macchia di leopardo. Poi, entrando nello specifico della giustizia, pensare di risolvere il tema della riforma del Csm con il sorteggio sarebbe un grave errore. Affidare anche parzialmente al caso la nomina dei membri di un organo di rango costituzionale significherebbe dichiarare l’incapacità di saper mettere in campo una riforma di sistema”. Lo afferma Anna Rossomando, senatrice del Pd e vicepresidente del Senato. “La questione è seria -aggiunge- e va affrontata attraverso proposte migliorative rispetto allo stato attuale, ad esempio lavorando sulla territorialità, sui collegi e sulle modalità di lavoro delle commissioni, non assecondando una visione populista della giustizia”. (Pol-Red/AdnKronos) ISSN 2465 – 1222 30-SET-19 17:51 NNNN

GIUSTIZIA. ROSSOMANDO: DOPO STALLO BERLUSCONIANO RIPRESE RIFORME

(DIRE) Roma, 18 feb. – “Riaprire i concorsi per il personale giudiziario e far ripartire le assunzioni e’ stata una preoccupazione costante in questa legislatura e ora si cominciano finalmente a vedere i risultati. Se oggi si puo’ pensare di prolungare gli orari delle udienze in tribunale fino al pomeriggio inoltrato, e dare cosi’ sostanza all’impulso riorganizzativo promosso dai vertici degli uffici giudiziari torinesi, contribuendo cosi’ a velocizzare i tempi dei processi e ridurre l’arretrato, e’ anche grazie al piano di assunzioni di personale giudiziario, varato dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando, che sta portando nei tribunali italiani 1.600 unita’ tra assistenti e funzionari: in particolare in Piemonte stanno arrivando 162 nuovi assistenti, meta’ dei quali a Torino”, cosi’ l’onorevole AnnaROSSOMANDO, deputata torinese del Pd in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, in merito al piano presentato dal presidente del Tribunale di Torino Massimo Terzi. “Dare piu’ risorse e strumenti adeguati a chi ha il compito di dirigere gli uffici giudiziari per organizzare al meglio il servizio giustizia vuol anche dire, come abbiamo iniziato a fare, prevedere soluzioni alternative e anticipate del processo, privilegiando nei casi di reati di minore entita’ il risarcimento alla vittima ed evitando cosi’ la celebrazione di tutti i tre gradi di giudizio – continua ROSSOMANDO -. Nel futuro, grazie all’insieme di questi interventi, le cifre che il Procuratore di Torino Armando Spataro aveva dato, ovvero l’ottenimento di poco piu’ di un terzo delle oltre 9 mila date di richiesta di fissazione di udienza, c’e’ la concreta possibilita’ che migliorino significativamente. Sara’ nostro impegno monitorare l’effetto che queste riforme produrranno, continuando a confrontarci con tutti gli operatori della giustizia: magistratura, avvocatura e personale giudiziario”. “Dopo lo stallo del ventennio berlusconiano – conclude l’onorevole -, abbiamo ripreso un cammino riformatore che sta cominciando a dare i suoi frutti e che abbiamo intenzione di proseguire nella prossima legislatura: l’Italia ha bisogno di andare avanti, non certo di tornare alla stagione delle leggi ad personam, delle prescrizioni brevi o dei legittimi impedimenti”. (Com/Rai/ Dire) 18:44 18-02-18 NNNN

Leggi articolo: 17_2_18 Corriere Torino – Udienze anche di pomeriggio – Svolta nel Tribunale di Torino

Giustizia, Rossomando: con decreto su processo telematico 1000 assunzioni

(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 26 LUG – Mille assunzioni a tempo indeterminato nel comparto amministrativo giudiziario per il triennio 2016-18. E’ la conseguenza dell’approvazione da parte dell’aula della Camera del ddl di conversione del decreto sul processo amministrativo telematico, che andra’ al Senato per la seconda lettura. “Questo risultato, ottenuto grazie all’impegno del ministro Orlando – dichiara la deputata del Pd Anna Rossomando, firmataria dell’emendamento approvato a suo tempo dalla commissione Giustizia – interviene finalmente, dopo anni di inattivita’, sulle vistose carenze di organico dell’amministrazione della giustizia dovute al fatto che da circa un ventennio non si fanno interventi sul personale amministrativo. Il governo e il parlamento stanno intervenendo quindi non solo con riforme strutturali e di innovazione del funzionamento degli uffici giudiziari, ma anche con provvedimenti concreti per immettere risorse umane, che verranno attinte tenendo conto delle graduatorie precedenti e facendo nuovi concorsi”. (com/chi) 174426 LUG 16 NNNN

MARTEDÌ 26 LUGLIO 2016 17.44.46

DL PROCESSO TELEMATICO, OK ASSUNZIONE MILLE AMMINISTRATIVI

(Public Policy) – Roma, 12 lug – Assunzione di mille persone in più per l’amministrazione giudiziaria. Lo prevede un emendamento riformulato al dl processo civile telematico, a firma Anna Rossomando (Pd), approvato dalla maggioranza in commissione Giustizia alla Camera. Il sottosegretario alla Giustizia, Cosimo Maria Ferri, al termine della seduta, ha spiegato a Public Policy che l’emendamento punta “all’assunzione a tempo indeterminato di mille unità di personale amministrativo che implementeranno gli organici già a partire da quest’anno”. “Le assunzioni – ha aggiunto – saranno completate entro il 2018 e le selezioni avverranno sia tenendo conto delle graduatorie precedenti (non anteriori a cinque anni dall’entrata in vigore della misura) sia grazie a nuovi concorsi”. Il sottosegretario ha poi spiegato che l’attuazione dell’emendamento “prevede una spesa di più di 5 milioni e mezzo nel 2016 e di oltre 33 milioni di euro nel 2017. Si dimostra quantomai necessario coniugare la necessità di risorse con i tagli alle spese”. “Questo emendamento – ha concluso – è stato possibile anche grazie ai risparmi garantiti dall’introduzione del processo civile telematico e dalla riduzione dei tempi nei processi civili. Infatti di questi risparmi ne ha beneficiato il Fondo per l’efficienza della giustizia, di cui all’articolo 1 comma 96 della legge 190/2014. Fondo che oggi ci permette la copertura delle spese previste per le assunzioni”. (Public Policy) @PPolicy_News SOR-NAF 121445 Lug 2016 

MARTEDÌ 12 LUGLIO 2016 14.48.05

Giustizia: Rossomando, cancelleria telematica a favore diritti

(v. “Giustizia: nasce nel Torinese ….” delle 11.37) (ANSA) – TORINO, 30 MAR – “Facilitare l’accesso dei cittadini al servizio giustizia costituisce un passaggio concreto per rendere effettivo l’esercizio dei diritti e della loro tutela”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata torinese del Partito Democratico in commissione Giustizia alla Camera dei deputati sulla cancelleria telematica. “Il protocollo di intesa siglato oggi a Torino dal presidente del tribunale, Massimo Terzi, e dal sindaco Paolo Montagna, presidente dell’Unione dei Comuni di Moncalieri, Trofarello e La Loggia, con il sindaco di Torino, Piero Fassino, apre un’importante opportunita’ per rendere sempre piu’ il pianeta giustizia vicino e attento alle esigenze degli utenti”. “La cancelleria telematica – conclude Rossomando – va nella stessa direzione del processo telematico, una riforma che sta dando riscontri positivi e tangibili per il numero di procedimenti affrontati e la razionalizzazione delle risorse”.(ANSA). BAN 30-MAR-16 16:06 NNNN MERCOLEDÌ 30 MARZO 2016 16.07.14 CAMERA DEI DEPUTATI