Archivio mensile:agosto 2013

Femminicidio: Rossomando, provvedimento importante e urgente

(ANSA) – ROMA, 27 AGO – ”Come abbiamo preannunciato nella seduta del 20 agosto, oggi sono cominciati i lavori delle commissioni per l’esame del decreto sul femminicidio, un provvedimento che riteniamo importante e urgente”. Lo dice la deputata del Pd Anna Rossomando, membro della commissione Giustizia della Camera. ”Sono state disposte – aggiunge – importanti audizioni, necessarie per un esame approfondito e serio di una materia che non si puo’ esaurire nella questione di quanti anni di pena irrogare, bensi’ riguarda l’efficacia di misure e provvedimenti per evitare che si verifichino gravi fatti di violenza contro le donne”. (ANSA).
PAE 27-AGO-13 16:06 NNNN

TRASPORTI: DEPUTATI PD, BENE AUTHORITY A TORINO

Roma, 8 ago. (Adnkronos) – E’ stato bocciato in aula alla Camera un emendamento del Movimento 5 Stelle che voleva sopprimere l’assegnazione della sede dell’Authority dei trasporti a Torino. “Un’opportunita’ importante per lo sviluppo della politica dei trasporti alla quale la nostra regione sapra’ dare un contributo per know-how e capacita’ progettuale”, commentano in una nota congiunta i deputati piemontesi del Pd Anna Rossomando, Luigi Bobba e Antonio Boccuzzi”.
(Sec/Opr/Adnkronos) 08-AGO-13 19:52
NNNN

Femminicidio: Rossomando (Pd), dl un vero aiuto alle vittime

(ANSA) – TORINO, 8 AGO – ”Le norme contro il femminicidio approvate oggi dal Consiglio dei ministri sono in linea con l’impegno preso dal Parlamento con la ratifica della Convenzione di Istanbul, e sono un deciso passo avanti per la tutela delle donne”: lo sottolinea la deputata del Pd Anna Rossomando, membro della commissione Giustizia della Camera. “Mi sembra positivo – rileva in una nota diffusa a Torino – che il contrasto al femminicidio non sia affidato in via esclusiva all’inasprimento di norme penali, ma che si dia il giusto rilievo alla situazione di minorata difesa in cui si trova la vittima di questa forma di violenza: ecco perche’ e’ importante la previsione che lo Stato paghi l’avvocato della vittima di violenza al di la’ del reddito di quest’ultima”. ”Ora – aggiunge Rossomando – occorre proseguire nell’attuazione di quella parte importantissima della Convenzione di Istanbul che riguarda la prevenzione e il cambiamento della cultura che sta all’origine di questa odiosa forma di violenza”.(ANSA).
COM-CLE 08-AGO-13 18:10 NNNN

Carceri: Rossomando, finalmente corretta la ex Cirielli

(ANSA) – ROMA, 1 AGO – “Con il lavoro e il voto in commissione e’ stata recuperata, come auspicato, l’impostazione originaria del decreto del governo sul provvedimento delle carceri, che e’ un intervento urgente e necessario e di natura strutturale”. Lo afferma la deputata del Pd Anna Rossomando, membro della commissione Giustizia della Camera. “In primo luogo – osserva – si interviene sulle esclusioni automatiche dalle misure alternative al carcere per i recidivi, sbagliate perche’ non tengono conto del percorso di recupero e della diversa gravita’ in concreto tra i reati. Le misure approvate in commissione, se confermate in aula, permetteranno invece di contenere sensibilmente la recidiva, come ci indicano le statistiche precedenti alla cosiddetta ex Cirielli”. Conclude Rossomando: “Riteniamo fondamentale aver corretto l’esclusione automatica della custodia cautelare in carcere per gli stalker, un risultato assolutamente pregiudiziale”. (ANSA).
PH 01-AGO-13 17:26 NNNN

CARCERI: DONNE PD, BENE VOTO PER CUSTODIA CAUTELARE PER STALKING

(AGI) – Roma, 1 ago. – “Consideriamo la violenza contro le donne una ferita civile, che occorre combattere con forza e rigore. Con questa consapevolezza, la Commissione Giustizia presieduta da Donatella Ferranti, relatore alla Camera della Conversione del decreto carceri del Ministro Cancellieri, ha votato affinche’ al reato di stalking sia assicurata comunque la possibilita’ della custodia cautelare in carcere, innalzando il tetto massimo della pena da quattro a cinque anni. La misura raccoglie le indicazioni venute dall’indagine conoscitiva sulla violenza contro le donne, avviata a inizio legislatura e che si concludera’ a settembre, ed agisce in coerenza con le indicazioni contenute nella Convenzione d’Istanbul circa la centralita’ delle misure di protezione per le vittime. Gli episodi di cronaca che scandiscono la nostra quotidianita’ segnalano quanto sia necessario agire tempestivamente per dare alle donne adeguata sicurezza, occorre arrivare in tempo per evitare di allungare l’elenco gia’ drammaticamente lungo delle vittime”. Lo dichiarano le deputate donne del Pd della commissione Giustizia: Sofia Amoddio, Micaela Campana, Fabrizia Giuliani, Maria Greco, Maria Gullo, Michela Marzano, Alessia Morani, Alessandra Moretti, Pina Picierno, Anna Rossomando, Assunta Tartaglione. (AGI) Ted 011716 AGO 13
NNNN