Archivio mensile:agosto 2014

Giustizia: Rossomando (Pd), dimostrata volonta’ riformatrice

(ANSA) – ROMA, 29 AGO – “Tempi ed efficienza della giustizia civile non sono solo questioni che riguardano la tutela di diritti di moltissimi cittadini; riguardano direttamente anche lo sviluppo e l’economia dell’Italia”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata del Pd e membro della commissione Giustizia. “Dare questa priorita’ – aggiunte Rossomando – e’ esercitare la scelta e la responsabilita’ della politica e del governo del Paese. Bene ha fatto il Governo, con il suo ministro della Giustizia Andrea Orlando, a mettere al primo posto questo articolato intervento – conclude la deputata componente della direzione nazionale Pd -, presentando nel contempo un quadro di soluzioni nelle altre materie, dal penale alla responsabilita’ civile, senza tabu’ e dimostrando una reale volonta’ riformatrice con equilibrio e lungimiranza”. (ANSA).
DEL 29-AGO-14 21:00 NNNN

GIUSTIZIA: ROSSOMANDO (PD), NON SPRECARE OCCASIONE PER RIFORMA

Roma, 28 ago. – (Adnkronos) – ”Anche al mio compagno di Partito Danilo Leva dico che se il principio della ‘ragionevole durata del processo’ sta nel campo delle garanzie sia per l’imputato che per la persona offesa, dobbiamo riconoscere che fino a oggi non è l’istituto della prescrizione così come disciplinato in Italia a garantirne la piena attuazione. Intervenire su più fronti per accelerare i tempi del processo penale e assicurare che esso abbia un esito, con una decisione, non è dunque più rinviabile”. Così Anna Rossomando, deputata del Pd e membro della commissione Giustizia alla Camera. ”Di questo -spiega Rossomando- dobbiamo tenere tutti conto; il bilanciamento tra i diversi beni giuridici in gioco è ovviamente il metodo che si deve seguire quando si legifera ed è esattamente lo spirito con cui il Pd e il suo ministro Andrea Orlando stanno avanzando una proposta organica. Naturalmente, aperta alla discussione”. ”L’occasione storica per intervenire sui mali del ‘servizio giustizia’ -avverte- non può essere sprecata. Dopo 20 anni di inutili strumentalizzazioni che non hanno prodotto alcun risultato né sui tempi, che non si sono abbreviati, né sulle garanzie, che anzi per alcuni sono diminuite, è necessario – conclude Rossomando – stare al merito e alle priorità che il governo con il ministro della Giustizia ha ben individuato con una proposta complessiva”.
(Pol/Zn/Adnkronos) 28-AGO-14 20:32

NNNN

Rossomando (Pd): soluzione è equilibrata su responsabilità toghe

Eliminare filtro passo avanti importante

Roma, 5 ago. (TMNews) – “L`eliminazione del filtro, senza prevedere la responsabilità diretta del magistrato, coglie l`aspetto principale della deludente applicazione della legge Vassalli in materia di responsabilità civile dei magistrati”. Così la deputata del Pd Anna Rossomando, membro della commissione Giustizia della Camera, sul progetto di riforma della responsabilità civile dei magistrati prospettato dal governo. ”Questa innovazione – aggiunge Rossomando – certamente non esaurisce il tema della qualità della giustizia, ma dà la possibilità ai cittadini che siano stati danneggiati da errori gravi di far valere i propri diritti: è un passo avanti importante, e il ministro Orlando ha scelto la strada equilibrata di escludere la responsabilità diretta (questa sì da evitare, proprio nell`interesse dei cittadini a una decisione libera da condizionamenti), rimediando all`errore derivato dal voto alla Camera sull`emendamento Pini e dando al contempo un`effettiva possibilità di risarcimento a chi ne ha diritto. Penso che questa – conclude Rossomando – sia una soluzione da sostenere”. Pol/Arc 051835 AGO 14

Giustizia: Rossomando(Pd), proseguire su strada riforme

(ANSA) – ROMA, 1 AGO – “I dati presentati dal ministro Andrea Orlando sul processo civile telematico dimostrano che e’ possibile produrre cambiamenti significativi del sistema giustizia con buone riforme”. Lo dice la deputata del Pd Anna Rossomando, secondo la quale “la drastica riduzione dei tempi processuali e la significativa diminuzione dei costi sono i principali risultati ad appena un mese dall’entrata in vigore del sistema. Tempi e costi del processo sono i punti nevralgici della riforma del servizio giustizia. Ma soprattutto sono fondamentali per l’attivita’ delle piccole e grandi imprese e per l’economia in generale”. “La ripresa del Paese -conclude Rossomando – inizia anche da qui; per questo ora occorre proseguire e insistere sulla strada intrapresa dal Ministro Orlando”.(ANSA). DEL 01-AGO-14 19:51 NNNN