Archivi giornalieri: 9 gennaio 2015

Carceri:Rossomando,lavoro detenuti investimento per reinserimento

(AGI) – Roma, 24 dic. – “L’esperienza di un lavoro di qualita’ finalizzato ad un reinserimento dei detenuti, cosi’ come e’ stata proficuamente sperimentata nella casa circondariale “Lorusso Cotugno” di Torino e nel carcere di Ivrea, con le cooperative sociali, non deve essere interrotta”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata del Partito Democratico intervenuta oggi in conferenza stampa a Torino. “Ben vengano tutte le verifiche sul come proseguire – continua la deputata torinese – ma e’ importante che il lavoro in carcere sia un vero e proprio investimento per il reinserimento sociale e non una mera voce di “costo”. A questo proposito in questo campo, come in altri, nel significato del costo ci deve stare anche il beneficio sociale in termini di sicurezza per tutti i cittadini. E’ noto, infatti, che percorsi di risocializzazione abbattono la recidiva. Dall’inizio di questa legislatura sono stati fatti decisivi passi in avanti sull’emergenza carceri, in primo luogo sul tema del sovraffollamento; i numeri e non solo quelli parlano della bonta’ ed efficacia delle azioni di governo e parlamento. Sul futuro di questi importanti progetti per il lavoro in carcere dei detenuti ho presentato gia’ nella giornata di ieri un interrogazione in commissione Giustizia insieme al collega Andrea Giorgis per chiedere al governo quali iniziative intenda avviare per dare continuita’ a questi progetti anche in forme diverse da quelle adottate fin’ora. Nei prossimi giorni, quando verra’ fissata, e spero presto, – conclude Rossomando – a seguito del recentissimo insediamento dell’attuale dirigente del DAP Santi Consolo, la sua audizione in commissione chiedero’ se e quali determinazioni ci sono riguardo alla valutazione dell’esperienza dei progetti per il lavoro dei detenuti”. (AGI) Ted 241533 DIC 14
NNNN