Archivio mensile:ottobre 2015

Roma: Rossomando (Pd), mozione sfiducia M5S e’ una bufala

(AGI) – Roma, 30 ott. – “Siamo all’ennesima puntata delle balle a 5 Stelle. Oggi Grillo dice che per sfiduciare Ignazio Marino a Roma basta votare la mozione del suo Movimento: ebbene trattasi di bufala. Infatti, non puo’ esistere una mozione 5 Stelle semplicemente perche’ lo Statuto comunale non glielo consente. Beppe Grillo, dunque, prima di parlare si informi e, soprattutto, provi ad agire nell’interesse della citta’ e non di quello della sua parte politica”. Cosi’ in una nota Anna Rossomando, deputata del Partito democratico. (AGI) red/sim 301515 OTT 15 NNNN

Dichiarazione di voto di Anna Rossomando per il PD sulla domanda di autorizzazione all’utilizzo di intercettazioni di conversazioni nei confronti di Nicola Cosentino

Resoconto stenografico del 28 ottobre 2015 – Camera dei deputati

Discussione della Relazione della Giunta per le autorizzazioni sulla domanda di autorizzazione all’utilizzo di intercettazioni di conversazioni nei confronti di Nicola Cosentino (deputato all’epoca dei fatti) (Doc. IV, n. 10-A)

Anna Rossomando: Grazie, Presidente. Alcune brevissime considerazioni per annunciare il voto favorevole del Partito Democratico alla relazione e quindi all’autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni dell’onorevole Cosentino. Due sono i parametri: causalità e necessità. Sulla causalità nessun dubbio, ci siamo tra l’altro anche espressi in merito e l’oggetto è assolutamente identico, perché la causalità va valutata in relazione al procedimento da cui traggono origine queste intercettazioni e su questo ci siamo già pronunciati. Sugli altri aspetti, sulla necessità e sulla legittimità: la legittimità, ai sensi delle norme del codice di procedura penale, c’è tutta, ai sensi degli articoli 170, 187 e 133; la necessità, intesa come motivazione del collegamento tra ciò che si vuole provare e l’utilizzo di questo mezzo di prova, viene compiutamente espressa ed indicata nell’ordinanza, ci sono anche i riferimenti alla giurisprudenza della Corte costituzionale. Infine, ricordo a noi tutti, a me per prima, che ci pronunciamo sull’utilizzabilità del mezzo di prova e naturalmente non sulla valutazione di questo mezzo di prova, che è tutt’altra questione che attiene appunto al processo. Per tutti questi motivi, annuncio il voto favorevole del Partito Democratico (Applausi dei deputati del gruppo Partito Democratico).

Video: 28_10_15_ROSSOMANDO_ANNA su Intercettazioni Cosentino

GIUSTIZIA, ROSSOMANDO AD ANM: SPASMODICA ATTENZIONE PER FUNZIONAMENTO

(9Colonne) Roma, 23 ott – “Il governo, a cominciare dal ministro Orlando, e il Pd che lo sostiene come forza principale della maggioranza, hanno dimostrato fin dall’esordio di mettere finalmente in campo provvedimenti e misure per garantire i diritti di tutti i cittadini, preoccupandosi dei tempi e dell’efficacia del processo civile e penale, intervenendo per dare quegli strumenti che mancavano per colpire il voto di scambio, la corruzione, gli ecoreati, l’autoriciclaggio. Non credo ci sia alcun pericolo di limitare le intercettazioni, che difendiamo come strumento d’indagine riconoscendone l’importanza fin dalla scorsa legislatura, quando invece altri avevano questa intenzione, da noi contrastata con forza”. Lo dice la deputata del Pd Anna Rossomando, che aggiunge: “Mi pare dunque che la concreta attività di governo e parlamento non dimostri alcuna ‘timidezza’; casomai la ‘spasmodica attenzione’ è rivolta ad assicurare, anche con misure funzionali attese da tempo, l’efficienza del sistema giustizia, e credo che la difesa della legalità nel processo sia un patrimonio condiviso da parte di tutta la cultura giuridica e di tutti gli operatori di giustizia”. (PO / Red)
231942 OTT 15

Minacce a sindaco Grugliasco: Rossomando, no intimidazioni

(ANSA) – TORINO, 7 OTT – “A Roberto Monta’, vittima di un’inaccettabile intimidazione, esprimo la mia solidarieta’ e ribadisco che, come sempre in questi casi, il sindaco di Grugliasco ha al suo fianco l’intera comunita’ democratica che non si lascia impressionare da questi gesti”. Lo afferma in una nota la deputata torinese del Pd Anna Rossomando. “Se poi fosse confermato – aggiunge Rossomando – che l’attacco e’ diretto contro la costruzione della Rems e lo sgombero del centro sociale insediato abusivamente in quell’area, allora e’ utile ribadire che consideriamo non solo positiva la realizzazione della Rems, ma ne ribadiamo la necessita’ e urgenza per il definitivo superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari, come elemento di civilta’”.(ANSA). COM-GTT 07-OTT-15 21:18 NNNN