Archivio mensile:febbraio 2017

PARLAMENTARI PD: CONGRESSO HA BISOGNO DI TEMPO PER CONFRONTO

VENERDÌ 24 FEBBRAIO 2017 16.23.16
(DIRE) Roma, 24 feb. – “Accusare gli altri di perdere tempo a discutere del calendario, mentre si cerca di imporre quello piu’ conveniente alla propria parte, e’ non solo sbagliato politicamente ma anche fuorviante nei confronti degli iscritti e degli elettori, gia’ disorientati dalla scissione. Si faccia prevalere il buon senso, che invita a un confronto da farsi con il necessario respiro. Auspichiamo che di questa esigenza si faccia carico chi, dovendo svolgere un ruolo di garanzia, ha il compito di comporre le divergenze e non di alimentarle”. Lo affermano in una nota i parlamentari Camilla Fabbri, Daniele Borioli, Rosaria Capacchione, Stefano Vaccari, Valeria Cardinali, Salvatore Tomaselli, Silvia Velo, Liliana Ventricelli, Elisa Simoni, Federico Massa, Cristina Bargero, Massimo Fiorio, Giovanna Sanna, Mario Tullo, Anna Rossomando, Antonio Misiani, Daniele Marantelli, Fabio Porta, Alessandro Mazzoli, Maino Marchi, Gea Schiro’, Antonio Boccuzzi, Umberto D’Ottavio, Davide Baruffi, Vanessa Camani, Giuseppe Berretta. (Com/Vid/ Dire) 16:22 24-02-17 NNNN

Pd: esponenti Dem Torino, sosterremo candidatura Orlando

GIOVEDÌ 23 FEBBRAIO 2017 15.09.41
(ANSA) – ROMA, 23 FEB – “Siamo molto contenti della candidatura di Andrea Orlando a segretario del PD e lo sosterremo”. Cosi’ in una nota congiunta Anna Rossomando, Umberto D’Ottavio, Antonio Boccuzzi, Elena Fissore, Antonio Ferrentino, Andrea Benedino, Enzo Lavolta, Claudio Cerrato, Francesco Casciano, Raffaele Boninfante, Vito Massimiliano Bucci, Davide Catalano, Sara Cariola, Carlo Chiama, Carmen Collura, Valentina Cremonini, Claudio Ferrentino, Matteo Franceschini Beghini, Stefano Francescon, Chiara Gaiola, Amalia Neirotti, Fabrizio Oddone, Francesco Pantalone, Alberto Pilloni, Caterina Romeo, Mario Sechi, Daniela Todarello. “Per chi come noi – concludono i sostenitori torinesi del PD di Andrea Orlando – ha partecipato alla nascita del PD questa candidatura rappresenta la volonta’ di ricostruire un centrosinistra forte, un partito che si oppone alla destra e una prospettiva politica per i progressisti del nostro Paese”.(ANSA). PDA 23-FEB-17 15:09 NNNN

Prescritta violenza bimba: Rossomando (Pd), esprimo dolore

MARTEDÌ 21 FEBBRAIO 2017 19.22.42
(ANSA) – TORINO, 21 FEB – “Non posso che esprimere dolore per un tempo troppo lungo per attendere una decisione sull’accusa di violenza su una minore”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata del Pd in Commissione giustizia, sul proscioglimento per prescrizione del violentatore di una bambina dopo un procedimento lungo 20 anni. “Per i fatti di violenza sessuale – osserva – abbiamo, in Parlamento gia’ nel 2012, raddoppiato i tempi di prescrizione. Ora, al netto del buon lavoro messo in campo dal Presidente della Corte di Appello di Torino Arturo Soprano, si accerti cosa ha reso possibile un tale ritardo”. (ANSA). BRL 21-FEB-17 19:21 NNNN

Leggi l’articolo de La Stampa Torino del 22_2_17 LA_STAMPA_(ED _TORINO)_Corte d’Appello lenta, arrivano gli ispettori

Pd: appello delle donne Dem a unita’ del partito

VENERDÌ 17 FEBBRAIO 2017 16.57.18
Pd: appello delle donne Dem a unita’ del partito Non disperdere patrimonio, serve buon senso e responsabilita’ (ANSA) – ROMA, 17 FEB – “Siamo donne del Pd e assistiamo sgomente al rischio di dispersione di un patrimonio costruito faticosamente in tanti anni di battaglie, di idee condivise, di sacrifici. Il passato ci ha insegnato che le divisioni interne hanno sempre portato allo smarrimento dei nostri valori e a pesanti sconfitte, al contrario, i risultati migliori sono arrivati quando abbiamo trovato la forza di dare vita a grandi aggregazioni in grado di mostrare al paese e agli elettori la nostra forza propositiva per la societa’ italiana. Del resto solo un Partito Democratico unito e forte rappresenta lo spazio per continuare il cammino di battaglie e conquiste della liberta’ femminile. Ci appelliamo al buon senso e alla responsabilita’ di tutti, a partire dai leader, per trovare un punto di incontro che vada oltre personalismi e interessi di parte. Chiediamo alle donne e agli uomini del Pd, ai suoi simpatizzanti, al suo popolo di farsi sentire per rilanciare lo spirito costitutivo del Partito Democratico. Il futuro del PD e’ anche nelle nostre mani. Viva il Partito Democratico, viva l’Italia”. E’ l’appello lanciato anche con un petizione online (https://www.change.org/p/partito-democratico-appello-delle-donn e-all-unit%C3%A0-del-pd?recruiter=683186393&utm_source=share_for _starters&utm_medium=copyLink) dalle parlamentari Annamaria Parente, Donella Mattesini, Emilia Grazia De Biasi, Marina Sereni, Marialuisa Gnecchi, Stefania Pezzopane, Erica D’Adda, Rosa Maria Di Giorgi, Magda Angela Zanoni, Angelica Saggese, Nicoletta Favero, Annalisa Silvestro, Elena Ferrara, Rosanna Filippin, Silvana Amati, Daniela Valentini, Venera Padua, Pamela Giacoma Giovanna Orru’, Monica Cirinna’, Maria Spilabotte, Valeria Cardinali, Leana Pignedoli, Emma Fattorini, Maria Teresa Bertuzzi, Manuela Granaiola, Albano Donatella, Flavia Nardelli, Mariapia Garavaglia, Chiara Braga, Raffaella Mariani, Susanna Cenni, Maria Coscia, Giovanna Sanna, Anna Rossomando, Antonella Incerti, Sandra Zampa, Teresa Armato, Chiara Gribaudo, Manuela Ghizzoni, Teresa Piccione, Floriana Casellato, Patrizia Maestri, Silvia Costa, Carla Cantone. (ANSA). PAE 17-FEB-17 16:56 NNNN

Sanita’: da D’Ottavio-Rossomando pdl Giornata dignita’ persona (video e agenzia)

GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO 2017 16.52.57
(AGI) – Roma, 16 feb. – Una legge sulla dignita’ della persona “perche’ nella temperie culturale che stiamo vivendo e’ un tema di grande attualita’”. Si richiama alla lezione di Antonio Basaglia, artefice quarant’anni fa della legge per la chiusura dei manicomi, e ricorda che “dev’essere tenuta presente, nel momento in cui si vorrebbe erigere muri o calpestare la dignita’ delle persone”, la deputata Pd Anna Rossomandonella conferenza stampa alla Camera per spiegare il senso della proposta di legge, a prima firma del collega di partito Umberto D’Ottavio e da lei sottoscritta. Si tratta, appunto, di istituire la ‘Giornata per la tutela della dignita’ della persona’, da celebrare il 13 maggio cioe’ proprio nella data in cui, trentanove anni fa, fu pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Legge 180, che superava i manicomi per portare la cura delle malattie psichiatriche fuori dalle mura fisiche delle istituzioni. “E’ stata una grande conquista ma la Giornata – spiega ancora – non serve solo a celebrare un evento: oggi la dignita’ della persona e’ in discussione su temi come i migranti, lo status di cittadino, con i suoi diritti e i suoi doveri, dovrebbe essere rispettato senza considerare l’etnia come una discriminate, la violenza sulle donne con i tanti femminicidi commessi, la violenza che si esprime sul web tramite i social. La democrazia moderna si basa su liberta’ ed eguaglianza riconosciute a tutti per il solo fatto di esistere: ecco, ricordare l’esperienza professionale di Basaglia significa riaffermare valori oggi sotto attacco. La Giornata servira’ a promuovere la cultura del rispetto e della tolleranza come patrimonio di liberta’ e di diritti fondamentali che connota l’identita’ e la cultura d’Europa”. Umberto D’Ottavio ricorda che “oggi presentiamo non solo la proposta di legge, ma una serie di iniziative che si svolgeranno in Piemonte per ricordare un altro anniversario: quarant’anni fa il sindaco del Comune di Collegno decideva di abbattere una parte del muro di cinta del manicomio: un atto di grande saggezza che ha precorso l’approvazione della legge Basaglia: fu un evento non certo solo locale bensi’ un pezzo importante della cultura del Paese. In quegli anni per certi versi drammatici, la legge Basaglia, l’abbattimento del muro a Collegno, la legge di riforma della sanita’, la 194 furono elementi di progresso cui dobbiamo parte della nostra identita’”. (AGI) Bal 161652 FEB 17 NNNN

 

SANITA’, PD: PDL PER 13 MAGGIO GIORNATA DIGNITÀ PERSONA

GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO 2017 11.29.30
(9Colonne) Roma, 16 feb – Istituire la “Giornata nazionale della dignità della persona” da celebrare il 13 maggio, data simbolica perché coincide con l’approvazione, nel 1978, della legge Basaglia con la quale si è superata la concezione secondo la quale la malattia psichica poteva essere trattata solo in strutture di contenzione come i manicomi. L’idea è venuta ai deputati del Pd Umberto D’Ottavio e Anna Rossomando, che hanno presentato una proposta di legge che verrà illustrata oggi, alle 13, in una conferenza stampa presso la sala stampa della Camera a cui parteciperanno, oltre ai presentatori della proposta di legge, il sindaco di Collegno Francesco Casciano, l’assessora alla Cultura della Regione Piemonte Antonella Parigi e l’ex ministra della Solidarietà sociale Livia Turco. Perché Collegno? Un anno prima dell’approvazione della legge Basaglia, nel 1977, la città di Collegno fece abbattere il lungo tratto del muro di cinta che circondava il manicomio: “Un atto coraggioso, che permise a migliaia di cittadini di entrare per la prima volta in quella ‘città nella città’”, afferma l’attuale primo cittadino. In occasione del quarantesimo anniversario dell’abbattimento del muro, il Comune di Collegno ha promosso una serie di iniziative (la conferenza stampa è la prima in ordine cronologico) per – dice Casciano – “riflettere e fare memoria, attualizzare una battaglia politica, sociale, sanitaria e culturale sulla ‘diversità’ che allora portò all’abbattimento dei manicomi, consentendo un approccio ai disturbi psichiatrici decisamente nuovo sia da parte della medicina sia da parte dell’opinione pubblica”. (PO / red) 161129 FEB 17 

Giustizia: elezione ordini forensi, ok commissione a regole. Rossomando (Pd), passo positivo, ora testo all’esame Camera

MERCOLEDÌ 08 FEBBRAIO 2017 20.11.16 
CAMERA DEI DEPUTATI



Giustizia: elezione ordini forensi, ok commissione a regole Rossomando (Pd), passo positivo, ora testo all’esame Camera (ANSA) – TORINO, 8 FEB – “Il problema sollevato dalle dimissioni di Mario Napoli, presidente dell’Ordine degli Avvocati di Torino, e’ reale e da tempo aspetta una soluzione dopo i ricorsi a suo tempo presentati al Tar. Oggi dal Parlamento un passo decisamente positivo con l’approvazione in commissione Giustizia al Senato del ddl che disciplina le modalita’ di elezione dei componenti dei consigli degli ordini circondariali forensi”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata del Pd in Commissione Giustizia alla Camera dei Deputati. “Il testo – aggiunge la deputata torinese – ha raccolto, con l’approvazione di diversi emendamenti, le osservazioni e i contributi della rappresentanza sia istituzionale che associata dell’avvocatura. L’urgenza e l’importanza della concreata applicazione della nuova disciplina e’ avvertita tant’e’ che e’ stata richiesta all’unanimita’ l’immediata efficacia dell’approvazione del testo con il voto espresso in commissione, ovvero la cosiddetta deliberante. Ora speriamo – conclude Rossomando - che il testo possa essere presto esaminato e votato anche alla Camera”. (ANSA). COM-GTT 08-FEB-17 20:09 NNNN

Giustizia: elezione ordini forensi, ok commissione a regole