Archivi giornalieri: 16 febbraio 2018

Museo del Territorio gremito per la riunione Pd sul biotestamento (NEWSBIELLA – 16.2.18)

POLITICA | venerdì 16 febbraio 2018, 14:36 NEWSBIELLA.IT

Museo del Territorio gremito per la riunione Pd sul biotestamento

Salone del Museo del Territorio gremito per la riunione sul biotestamento organizzata dal PD Biellese con la presenza dell’onorevole Anna Rossomando e la partecipazione del dr.Carlo Peruselli, già responsabile delle Cure Palliative dell’ASL di Biella e Presidente della Società Italiana Cure Palliative, dell’avvocata Giovanna Prato, di Paolo Furia, ricercatore. Dopo l’introduzione alla serata del segretario provinciale Gianni Boerio e dell’avv. Prato, Paolo Furia si è soffermato sul concetto di autonomia punto cardine della legge. Carlo Peruselli è stato presentato dall’avv. Prato con riferimento alla nutrizione e idratazione nelle fasi terminali della vita. Il fine vita è cambiato profondamente – ha esordito Peruselli – gli stati vegetativi come Eluana Englaro non esistevano perché morivano. La preoccupazione oggi è quella di un fine vita determinato dalla tecnologia: una sorta di “bara tecnologica”. Ecco quindi la frase di Papa Francesco che si conclude con la richiesta di “un supplemento di saggezza”.

La legge dedica comunque molta attenzione al “consenso informato” che è la premessa per le scelte sul fine vita. Peruselli più che di accanimento terapeutico preferisce, e lo spiega, il concetto di prporzionalita delle cure. Spiega quindi in cosa consiste la sedazione terminale e le differenze dall’eutanasia. Esclude anche il fatto che la legge sia preparatoria alla legalizzazione dell’eutanasia. L’onorevole Anna Rossomando  ha sottolineato il fatto che la legge mette dei limiti ed enuncia dei principi che riguardano le scelte dell’individuo, facendo un resoconto dell’iter legislativo ed entra poi nel merito della legge. Nicoletta Favero ha spiegato l’iter della legge al Senato.

Fonte: http://www.newsbiella.it/2018/02/16/leggi-notizia/argomenti/politica-5/articolo/museo-del-territorio-gremito-per-la-riunione-pd-sul-biotestamento.html

Foto

 

ELEZIONI: ROSSOMANDO (PD), BONGIORNO RIMPIANGE LEGGI AD PERSONAM?

(9Colonne) Roma, 16 feb – “Forse la Bongiorno rimpiange le leggi ad personam?”. Lo dichiara AnnaROSSOMANDO deputata del Partito democratico e componente in Commissione Giustizia alla Camera, in risposta alle parole di Giulia Bongiorno a proposito dell’operato del ministro Orlando.”Ci aspetteremmo – continua – qualche proposta in più da parte di chi è stata nella maggioranza che tra l’altro si è distinta per prescrizione breve, leggi ad personam e goffi interventi in tema di intercettazioni volti a indebolire lo strumento di indagine piuttosto che a garantire i cittadini da pubblicazioni non inerenti ai fatti reato. Tante le cose fatte in questa legislatura con l’impegno delPd in Parlamento e del Governo con il ministro della Giustizia Andrea Orlando. Giusto per citarne alcune: introduzione di strumenti per tutelare meglio le vittime dei reati, sia con misure di protezione fin dall’inizio delle indagini sia con l’incremento dei fondi a favore delle vittime dei reati violenti, approvazione di misure per ridurre i tempi del processo, eliminazione di quegli automatismi nell’espiazione della pena, che il centrodestra aveva messo e che non favorivano in alcun modo quel percorso di recupero fondamentale per evitare la reiterazione dei reati”. “Giusto per parlare di qualcosa che ha che vedere con la sicurezza e i diritti dei cittadini”, conclude. 161609 FEB 18