Archivio mensile:maggio 2018

Governo: Rossomando (Pd), la Costituzione bussola del Paese

Governo: Rossomando (Pd), la Costituzione bussola del Paese (ANSA) – TORINO, 28 MAG – “La Costituzione deve sempre essere la bussola per affrontare i passaggi politici difficili e per tenere al primo posto l’interesse generale del Paese”. Lo afferma su Facebook la vicepresidente del Senato Anna Rossomando (PD), commentando la manifestazione di questa sera a Torino a sostegno del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. “Il consenso e le aspettative dei cittadini non possono mai essere usati in modo cinico e strumentale per fini elettorali – aggiunge la parlamentare torinese -: chi si candida a guidare il Paese deve mettere al centro il Paese”.(ANSA). GTT 28-MAG-18 20:32 NNN

Diritti: Fidapa propone testo unico su norme per famiglia

Diritti: Fidapa propone testo unico su norme per famiglia Convegno a Torino con parlamentari piemontesi (ANSA) – TORINO, 26 MAG – Un testo unico che riunisca le attuali norme a favore della famiglia. E’ la proposta che arriva dalla Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Bpw Italy che ha riunito oggi a Torino il suo distretto Nord Ovest per il convegno sul tema ‘The Policy e le donne: creatività e miglioramento socio-economico. Obiettivi e progetti’. Un incontro che ha visto alcune parlamentari piemontesi confrontarsi alla tavola rotonda, moderata dalla vicepresidente della sezione torinese di Fidapa, Carola Vai, dedicata alle loro proposte su famiglia, maternità, parità economica e avanzamento di carriera. E da molte è stata segnalata la necessità di “superare la politica dei bonus a favore di interventi più strutturali”. Della “necessità di una pianificazione in questa giungla di bonus di cui spesso le persone non sono neanche a conoscenza” ha parlato la senatrice di Fi Maria Rizzotti alla quale ha fatto eco la collega Daniela Ruffino che ha ricordato “la ricaduta folle dei bonus, dal punto di vista della burocrazia, sui Comuni. Cerchiamo piuttosto di dare redditi certi perché non si può vivere di bonus”. Posizione condivisa alla deputata di Fdi Augusta Montaruli per la quale “ben vengano i bonus nella contingenza della difficoltà, ma senza norme strutturali è difficile garantire una strategia di lungo respiro che dia risposte e guardi al futuro”. Per la senatrice Pd Anna Rossomando “un testo unico è una buona idea ma se diventa una vera scelta di campo sul tema del sociale. Va bene migliorare quanto fatto finora – ha concluso – ma che questo non voglia dire annullare gli interventi e fare passi indietro”. (ANSA). YA8-BOT 26-MAG-18 13:25 NNN

INCIDENTE TRENO. CORDOGLIO DI ROSSOMANDO: SICUREZZA É DOVERE CIVILE

INCIDENTE TRENO. CORDOGLIO DI ROSSOMANDO: SICUREZZA É DOVERE CIVILE

INCIDENTE TRENO. CORDOGLIO DI ROSSOMANDO: SICUREZZA É DOVERE CIVILE (DIRE) Roma, 24 mag. – “Cordoglio per le vittime dell’incidente ferroviario, vicinanza ai feriti, ai familiari e a tutti i viaggiatori coinvolti. Dobbiamo moltiplicare gli sforzi sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e nei trasporti, e’ un essenziale dovere civile. Il diritto alla mobilita’ deve partire dalla sicurezza delle persone come garanzia imprescindibile”. Cosi’ Anna ROSSOMANDO, vice presidente del Senato. (Rai/ Dire) 10:51 24-05-18 NNNN

Pd, Rossomando: con relazione Martina si può aprire fase nuova

Roma, 19 mag. (askanews) – “Con il voto favorevole alla relazione di Martina può aprirsi una fase nuova della quale abbiamo bisogno per offrire un’alternativa credibile e un’opposizione efficace alla destra populista e sovranista che si appresta a governare il paese”. Lo afferma Anna Rossomando, vicepresidente del Senato, esponente dell’area orlandiana del Pd. “Importanti – aggiunge – i passaggi dove ha affermato la necessità di guardare in faccia il disagio sociale e gli errori che sono stati commessi, di congresso costituente, di collegialità , di costituire nuovi gruppi dirigenti e di anteporre le idee alle persone. Per questo oggi è un buon inizio. Da sempre la questione sociale è anche questione democratica; per opporci efficacemente alle destre sovraniste e populiste dobbiamo ripartire da qui . Perché dichiararci contro i populisti non basta e la storia ce lo ha già insegnato”. Afe 20180519T192716Z

Pd: Rossomando, domani ci misuriamo sui contenuti

Pd: Rossomando, domani ci misuriamo sui contenuti (ANSA) – ROMA, 2 MAG – “Io sono contraria a questa semplificazione governo si-governo no col Movimento 5 stelle. Non è questo il punto: il punto è come entriamo nel dibattito in corso, quali le questioni che pone il Pd, e non rinunciare ad influenzare il corso degli eventi. Per me, ad esempio, come per molti iscritti, militanti, simpatizzanti e semplici elettori del Pd, non è assolutamente auspicabile che ci sia un governo 5 stelle-Lega”. A dirlo, ai microfoni di “6 su radio 1″, è Anna Rossomando, senatrice del Pd e vicepresidente del Senato. “Renzi ha dato un contributo – sostiene – ma le questioni sono tutte sul tavolo e tutte ancora da risolvere e da chiarire, e lo faremo appunto nella sede appropriata, nel massimo organo dirigente del Pd. Quando si entra in una discussione non c’è nulla di predefinito, di scontato. Discutere e chiarire serve anche per modificare qualche convincimento e serve, soprattutto, a delineare un punto e una linea per il posizionamento del Partito democratico, cosa che non e’ ancora avvenuta. So che affascina molto il tema della ‘conta’. Ma in realtà ci sarà una relazione del reggente Maurizio Martina, al termine della quale si svilupperà una discussione, poi si voterà un documento, una risoluzione. Ci si misura sui contenuti con il massimo della condivisione e della unità. A questo servono le discussioni, a trovare punti di unità non di divisione”.(ANSA). FEL-COM 02-MAG-18 16:27 NNN

PD, ROSSOMANDO: DOCUMENTO RENZIANI? DISCUTIAMO DI POLITICA OGNI TANTO

PD, ROSSOMANDO: DOCUMENTO RENZIANI? DISCUTIAMO DI POLITICA OGNI TANTO
(9Colonne) Roma, 2 mag – “Bisogna discutere ogni tanto di politica, della linea che dobbiamo prendere, domani sentiremo la relazione di Martina, discuteremo se Dio vuole e poi decideremo”. Lo afferma al termine della riunione del Gruppo Pd al Senato che ha eletto l’ufficio di presidenza la senatrice Anna Rossamando, di matrice olandiana, in merito al documento promosso dai renziani che in vista della Direzione del partito di domani vuole evitare “conte interne” e dice sì al confronto ma niente fiducia “a un governo guidato da Salvini o Di Maio”. “Per dire che siamo tutti per l’unità del partito  non c’è bisogno di firmare un documento” continua la Rossomando conversando con i giornalisti, aggiungendo che “nessuno ha mai messo all’ordine del giorno il tema della fiducia al governo Di Maio”. (PO / Roc)
021639 MAG 18