Archivio mensile:novembre 2019

Violenza donne:Rossomando, ddl contro molestie anche in chat

ROMA, 25 NOV – “Celebrare la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne significa anche predisporre atti concreti su tutta una serie di reati ancora oggi non pienamente definiti. Con l’approvazione del disegno di legge di cui sono prima firmataria e che prevede la ratifica della Convenzione sull’eliminazione della violenza e delle molestie nel mondo del lavoro (Convenzione OIL n. 190), l’Italia può diventare uno dei paesi a legislazione più avanzata per quanto riguarda la lotta alle violenze e alle molestie commesse in ambito lavorativo. Il provvedimento, oltre ad ampliare la definizione di violenza e molestia, comprendendo anche fenomeni come stalking e mobbing, individua come luogo di lavoro anche le situazioni esterne dall’ufficio fisico, come le chat e tutte le comunicazioni per via telematica e, di conseguenza, estende anche a questi ambiti la punibilità dei reati. Inoltre il disegno di legge fa espresso riferimento a violenze e molestie basate sul genere e include ogni persona presente nell’ambiente di lavoro a prescindere dallo status contrattuale, come volontari e persone nel corso di periodi di formazione, tirocinio e apprendistato. Si tratta di una norma avanzata di tutela sul lavoro che spero possa venire approvata in tempi brevi e con un’ampia condivisione”. Lo dichiara in una nota la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna Rossomando.(ANSA).

Laboratori ‘lager’, Rossomando ‘schiavitù è inaccettabile’

TORINO, 21 NOV – “Grazie al lavoro della guardia di finanza è stata scoperta una situazione gravissima e intollerabile di sfruttamento di lavoratori in diversi capannoni vicino Ivrea. La schiavitù nel 2019 in Italia è inaccettabile”. Lo scrive su Twitter la senatrice del Pd e vicepresidente del Senato, Anna Rossomando. (ANSA).

Giustizia: Rossomando (Pd), nuova interrogazione sentenza ThyssenKrupp

Roma, 21 nov. – “Dopo l’avvio del procedimento da parte della Corte europea dei diritti dell’uomo nei confronti della Germania e dell’Italia in merito all’esecuzione della sentenza ThyssenKrupp, ho depositato una nuova interrogazione al Ministro della Giustizia Bonafede”, annuncia la vicepresidente Pd del Senato, Anna Rossomando. “A quasi tre anni dalla sentenza del 2016 – riprende – il fatto che i manager tedeschi condannati non stiano ancora scontando la pena, a differenza di quelli italiani, rappresenta una ferita aperta per la citta’ di Torino e per tutto il paese. Oltre a tutti i passi formali e diplomatici di cui abbiamo gia’ chiesto conto in una precedente interrogazione, occorre verificare se gli attuali strumenti di cooperazione giudiziaria siano adeguati o se sia invece necessaria una disciplina che fornisca maggiori garanzie, considerata anche la dimensione multinazionale di aziende e imprese”. “In questo senso, dopo aver recentemente approvato in Senato l’istituzione di una commissione su infortuni e sicurezza sul lavoro, credo che l’utilita’ di questo tipo di commissioni si misuri anche con la capacita’ di presentare proposte per contrastare piu’ efficacemente una delle principali cause di morte nel nostro paese, le morti sul lavoro”, conclude Rossomando. (AGI)

GIUSTIZIA. ROSSOMANDO (PD): AL LAVORO PER LEGGE SU SOSTEGNO A VITTIME REATO

Roma, 14 nov. – “Le persone che subiscono un reato, anche nei casi piu’ gravi, vengono risarcite solo parzialmente dall’esito del processo penale. Parliamo delle donne vittime di violenza o dei loro figli, ma anche di tanti altri casi. Il percorso di queste persone per avere piena giustizia e’ doloroso, lungo e complesso. Molti sono stati gli interventi normativi a favore delle vittime di reato, ma quello che ancora oggi manca e’ un servizio di sostegno e di assistenza. Oggi ne abbiamo parlato durante il convegno organizzato dalla Rete Dafne proprio sulle vittime di reato. Stiamo gia’ lavorando in Parlamento per una proposta di legge condivisa che fornisca a queste persone strumenti utili e innovativi come una rete nazionale di sostegno e accompagnamento per aiutarle ad affrontare i momenti piu’ difficili. Anche questo e’ un modo utile e concreto per andare incontro alla richiesta di sicurezza da parte dei cittadini”. Lo scrive su Facebook la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna ROSSOMANDO. (Vid/ Dire)

Segre: Rossomando, da politica serve segnale unità

ROMA, 07 NOV – “Che Liliana Segre, testimone della Shoah e senatrice a vita, sia finita sotto scorta per aver sollevato una riflessione sull’odio, sull’antisemitismo, sul razzismo, è un fatto gravissimo. Ecco perché dalla politica dovrebbe arrivare al Paese un segnale di unità su alcuni temi centrali come quelli affrontati recentemente dalla senatrice Segre. Su questo aspetto purtroppo siamo ancora molto indietro”. Lo scrive su Facebook la vicepresidente del Senato e senatrice Pd Anna Rossomando. (ANSA)

Edificio esploso: Rossomando (Pd), vicina a famiglie vittime

TORINO, 5 NOV – “In questo momento voglio esprimere cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime dell’esplosione di Quargnento, al corpo dei Vigili del Fuoco e rivolgere un augurio di pronta guarigione ai feriti. Massimo sostegno alla Procura per le indagini in corso.” Lo dichiara in una nota la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna Rossomando. (ANSA). COM-BOT/BOT 05-NOV-19 14:56 NNN

Manovra: Rossomando, serve più serietà

ROMA, 2 NOV – “Premesso che la manovra, come qualsiasi altra legge, può sempre essere migliorata, non capisco come mai ogni volta si finiscono i vertici di maggioranza con l’accordo, poi, invece, si esce da Palazzo Chigi e iniziano i distinguo e le critiche. Appello a tutti: serve più serietà!”. Lo scrive su Twitter la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna Rossomando.(ANSA).