CARCERI ROSSOMANDO: TESTO MIGLIORE, RECUPERATO LAVORO COMMISSIONE

(DIRE) Roma, 3 feb. – “Approvate in commissione Giustizia alcune migliorie al DL Carceri dopo che la settimana scorsa non si era potuto ne’ discutere ne’ votare gli emendamenti a causa delle azioni poste in essere dal Movimento5stelle”, dichiara Anna Rossomando, deputata del Pd, membro della Commissione Giustizia. “Positivo, dunque, che oggi sia stato possibile recuperare l’importante lavoro effettuato durante le audizioni e la discussione in commissione. Le misure contenute in questo decreto sono un altro passo importante per rispondere , con i fatti, alla sentenza con la quale la Corte Europea dei diritti dell’uomo ha condannato l’Italia per il mancato rispetto dei diritti fondamentali dei detenuti; sempre nel solco di interventi attinenti l’esecuzione della pena che non sono mai applicati con automatismi, ma in un percorso di recupero e reinserimento”. “E in particolare – prosegue Rossomando – penso all’abrogazione del divieto di ricorrere per piu’ di due volte all’affidamento ai servizi sociali, all’innalzamento fino a quattro anni del limite di pena per l’applicazione dell’affidamento in prova ai servizi sociali, all’introduzione della liberazione anticipata speciale, che porta da 45 a 75 giorni per semestre la detrazione di pena, con esclusione per i reati di mafia, omicidio, violenza sessuale o rapina in appartamenti, alla possibilita’ di scontare ai domiciliari le pene detentive non superiori ai 18 mesi (anche se parte residua di pene maggiori), o ancora all’estensione dell’espulsione come misura alternativa alla detenzione nei casi di immigrazione clandestina o infine – conclude la deputata del Pd – all’istituzione della figura del Garante Nazionale dei Detenuti, quest’ultimo da tempo atteso”. (Com/Rai/ Dire) 20:11 03-02-14
NNNN

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>