LPN-Corruzione, Rossomando (Pd): Da oggi più armi per combatterla

Roma, 21 mag. (LaPresse) – “Grazie all’azione del ministro della Giustizia Andrea Orlando e all’impegno del parlamento oggi arriviamo all’approvazione di un provvedimento atteso da gran tempo, che è stato sostenuto da tutta la maggioranza e ha il favore di voci autorevoli come quelle del presidente dell’Anac, Raffaele Cantone, e delle associazioni che da sempre si occupano di questi temi come Libera”. Lo dice la deputata del Pd Anna Rossomando, componente la commissione Giustizia della Camera, che aggiunge: “Da oggi chi lotta contro la corruzione dispone di uno strumento in più: ripristino del reato di falso in bilancio, vergognosamente abolito dal governo Berlusconi, pene aumentate, attenuanti per chi collabora, patteggiamento possibile per il corrotto solo restituendo la tangente presa, aumento delle pene per associazione mafiosa, norme di coordinamento con l’Autorità anticorruzione”. ”Con questa legge si mette in campo, insieme alle norme sull’autoriciclaggio e ad altre in via di approvazione sul codice degli appalti e la riforma della Pa, un’azione sistematica per contrastare un fenomeno grave e complesso, che incide negativamente non solo sulla pubblica amministrazione, ma è un danno grave per la nostra economia”, conclude Rossomando. lcr 211857 Mag 2015

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>