A Torino firmato protocollo per il reinserimento dei detenuti. Il Ministro Andrea Orlando: “Questa collaborazione è fondamentale perché il carcere non resti un mondo a sé e la pena detentiva assolva alla sua funzione rieducativa”

19_9_15 La Stampa Torino_Carcerati e netturbini così imparano a vivere da persone onesteIMG_6707[1]

 

Carceri: a Torino 90 detenuti addetti alla pulizia urbana

Sperimentazione ok, progetto destinato a diventare definitivo (ANSA) – TORINO, 18 SET – Dalla prossima settimana, 90 detenuti contribuiranno alla manutenzione e alla pulizia degli spazi pubblici torinesi a fianco dei dipendenti Amiat. Prenderanno servizio al mattino per tornare in carcere la sera, usando i mezzi pubblici cittadini messi gratuitamente a disposizione da Gtt, l’azienda del trasporto pubblico locale. Il progetto, gia’ sperimentato in agosto, e’ destinato a diventare permanente. E’ quanto prevede un protocollo firmato oggi dal sindaco di Torino, Piero Fassino, il direttore del carcere torinese Lorusso e Cutugno, Domenico Minervini, e in rappresenta del ministro Orlando la parlamentare torinese del Pd Anna Rossomando. “Superata l’emergenza sovraffollamento, come ci e’ stato riconosciuto anche dalla Corte di Strasburgo – scrive il ministro Orlando in un messaggio al sindaco Fassino – il passo ulteriore che stiamo facendo e’ una revisione della qualita’ della vita detentiva, in tutti i suoi molteplici aspetti: lavorativo, educativo, culturale, affettivo”. (ANSA).

BEC 18-SET-15 18:49 NNNN

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>