Ddl penale: Rossomando (Pd), ora tempi certi per cittadini

(ANSA) – ROMA, 17 SET – “Un termine per dare ai cittadini un tempo certo entro il quale sapranno, una volta gia’ concluse le indagini, se ci sara’ il processo o l’archiviazione”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata Pd e componente la Commissione Giustizia. “In caso di sforamento nessuna inutilizzazione o morte del procedimento, ma avocazione del Procuratore Generale. Un termine, dunque, per fare i processi e non per cestinarli, come si proponeva in tempi poi non cosi’ lontani. Prevista anche una giusta attenzione alle indagini piu’ complesse per le quali si puo’ arrivare sino a 6 mesi, mentre si stabilisce 1 anno per i casi di mafia e terrorismo, sempre al termine delle medesime. Giustissimo chiedere piu’ risorse ed organizzazione adeguata per il servizio giustizia, ma questo e’ il compito della politica e non puo’ gravare sulla domanda di giustizia dei cittadini; su questo terreno dobbiamo sentirci tutti impegnati. Ricordando che nell’ultima legge di stabilita’ sono stati destinati 50 milioni di euro al comparto giustizia e che sono gia’ state approvate complessivamente 3000 nuove assunzioni di personale. Lavoriamo per reperirne altre e per dare piu’ efficienza e una migliore organizzazione agli uffici dei tribunali. Abbiamo infine previsto che questa norma varra’ solo per i processi nati dopo la sua approvazione”. “Soddisfazione, quindi – conclude Rossomando – per l’approvazione di una norma che riafferma e rafforza il principio di legalita’ assicurando un esito alle indagini”.(ANSA). PH 17-SET-15 15:59 NNNN

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>