Rossomando (Pd): da Italia contributo importante per Procura Ue

Rossomando (Pd): da Italia contributo importante per Procura Ue Ora bisogna estendere compiti fino a reati di terrorismo internazionale Roma, 12 ott. (askanews) – “L’adozione del regolamento che istituisce il procuratore europeo, che sarà inizialmente incaricato di perseguire le frodi al bilancio comunitario, è un passo decisivo verso il rafforzamento della cooperazione in materia di giustizia tra i paesi membri dell’Ue”. Lo sottolinea Anna Rossomando, deputata del Pd in commissione Giustizia alla Camera, che aggiunge: “L’Italia, con il ministro della Giustizia Andrea Orlando, ha sempre sostenuto la necessità di un maggiore coordinamento e ha avuto un ruolo importante nel percorso che ha portato oggi all’approvazione del regolamento”. “Il prossimo obiettivo – conclude – è quello di estendere i compiti della Procura europea fino a includere i reati legati al terrorismo internazionale, un fenomeno che riguarda tutto il nostro continente e che può essere sconfitto solo se si avrà una maggiore collaborazione tra i diversi paesi”. Pol/Arc 20171012T184558Z

GIOVEDÌ 12 OTTOBRE 2017 18.46.17

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>