Razzismo: Rossomando, governo contrasti i reati d’odio

(AGI) – Roma, 30 lug. – “Sono inquietanti i vari episodi che in pochi giorni segnalano la propensione alla violenza verbale, fisica, l’odio per chiunque sia percepito come diverso. Sembra davvero difficile parlare di coincidenze, questi episodi sono fomentati da un preciso clima politico”. Lo dichiara con una nota la vicepresidente del Senato Anna Rossomando (Pd) che aggiunge: “gli spari a persone di colore, alla bimba rom, i pestaggi a migranti e omosessuali, ma anche i piccoli gesti di violenza codarda, l’autobus che non si ferma per far salire donne straniere, l’omofobia e il maschilismo che riconquistano spazi, nelle urla per le citta’ e nei comportamenti sui luoghi di lavoro. La violenza sta riconquistando spazi dai quali era stata scacciata decenni or sono. Non e’ certo l’epoca per mettere armi facili in mano a chiunque. Eppure una certa politica soffia sul fuoco dell’odio che produce violenza”. I ministri “Salvini e Di Maio – sottolinea Rossomando – riconducono tutto alla normalita’, non simulano neppure di preoccuparsi. Aprano gli occhi, contribuiscano in prima persona ad emarginare i violenti, a cancellare la violenza dalle parole, in primis dalle loro. Sono al Governo!!! Riprendano il lavoro iniziato la scorsa legislatura per contrastare i reati d’odio – conclude la vicepresidente del Senato – e comincino a contrastare questa situazione, in fretta”. (AGI) Red/Oll 301408 LUG 18 NNN

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>