Manovra: Rossomando (Pd), è buona, ma ora più compattezza

ROMA, 16 DIC – “Abbiamo messo in campo una buona manovra, soprattutto considerate le condizioni di partenza e la spada di Damocle che abbiamo ereditato sull’Iva. Aver evitato una tassa che sarebbe costata 500 euro all’anno a famiglia è sicuramente un impegno rispettato. + poi molto soddisfacente il lavoro svolto da Governo e maggioranza che permetterà a milioni di lavoratori a reddito medio-basso di avere 500 euro all’anno in più in busta paga, l’istituzione del bonus per gli asili nido dai 2.500 ai 3.000 euro, il taglio del ticket sanitario, le risorse per il green new deal che iscrivono finalmente l’ambiente alla voce sviluppo. Dunque al Senato approviamo una manovra che segna un cambio di passo e parla ad ampie fasce del paese, quelle più in sofferenza, con priorità alla lotta alle disuguaglianze. Dobbiamo però lavorare sul clima e le modalità con cui la maggioranza ha affrontato questa legge di bilancio e più in generale i primi mesi di governo. + necessario agire in maniera diversa da gennaio in poi, tenendo ben presenti le priorità: lavoro, equità e ambiente”. Lo dichiara in una nota la vicepresidente del Senato e senatrice Pd, Anna Rossomando. (ANSA). MAT-COM 16-DIC-19 22:54 NNN

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>