SENATO. CANDIANI: GOVERNO FA MARCHETTE; ROSSOMANDO: VOLGARE, RISPETTI L’AULA

Roma, 29 lug. – Botta e risposta in aula a Palazzo Madama durante la discussione generale sullo scostamento di bilancio. Protagonisti il senatore della Lega Stefano Candiani, e la presidente di turno Anna ROSSOMANDO. Ad innescare la miccia sono le parole del leghista, che durante il suo intervento accusa: “Forse saro’ censurato, ma la richiesta di proroga dello stato di emergenza, unita alla disponibilita’ delle risorse, vi consente di fare le classiche marchette”. ROSSOMANDO interrompe il senatore, richiamandolo. “Che lo dica in italiano o cosi’ si capisce…”, rincara la dose Candiani. La presidente di turno non ci sta e interrompe nuovamente il leghista. “Sono sicura e convinta che conosce moltissimi altri vocabili che rendono il termine- spiega ROSSOMANDO nella reprimenda- usare qui termini volgari vuol dire mancare di rispetto all’aula”. Ma il senatore prosegue imperterrito: “Va bene, allora non diro’ piu’ che il governo fa marchette…”. La presidente di turno avverte. “Per quanto mi riguarda, da ora in poi ci saranno richiami formali”. Candiani allora smorza la polemica, accendendone un’altra. “Grazie presidente, la sua difesa del governo fa onore al governo”. “Sto difendendo l’aula”, termina ROSSOMANDO. (Sor/Dire) 13:59 29-07-20 NNNN

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>