Giustizia, Rossomando (Pd): in Piemonte in arrivo 162 assistenti e 14 funzionari

 (IL VELINO), 15 Dic – “Aumenta il personale per un sistema giustizia più equo, rapido e efficiente”. Così Anna Rossomando, deputata del PD componente della commissione Giustizia alla Camera. “Nei prossimi giorni – prosegue la deputata piemontese – arriveranno nei tribunali italiani 1600 tra assistenti, che hanno vinto il concorso, e funzionari. In particolare, in Piemonte arriveranno 162 nuovi assistenti, 81 a Torino e l’altra metà nel resto della Regione (1 a Acqui, 1 a Alba, 17 a Alessandria, 6 a Aosta, 15 a Asti, 5 a Biella, 8 a Cuneo, 11 a Ivrea, 1 a Mondovì, 4 a Novara, 1 a Saluzzo, 4 a Verbania e 7 a Vercelli), oltre a 14 funzionari. Si tratta di un provvedimento che fa parte di un piano triennale che prevede 5.400 nuove assunzioni in tutto il Paese nel periodo 2015-2018. Un passo concreto – sottolinea Rossomando - che, accanto alle numerose riforme approvate in questa legislatura, testimonia l’impegno che il Governo con il ministro Andrea Orlando e questo Parlamento hanno dedicato al mondo della giustizia, uno dei settori che più aveva bisogno di interventi dopo oltre vent’anni di stallo politico. Nel nostro territorio in particolare, quest’immissione di personale, giovane e altamente qualificato, rappresenta anche un’occasione di crescita e sviluppo di cui potranno beneficiare tanto i cittadini quanto il settore economico. Tempi e efficienza del sistema giustizia – conclude Rossomando - sono la prima condizione per accedere e esercitare i propri diritti”. (red) 20171215T150954

Intergruppo Camera, solidarietà a Casa internazionale donne

Roma, 1 dic. (askanews) – L’intergruppo per le donne, i diritti e le pari opportunità della Camera dei deputati esprime solidarietà alla Casa Internazionale delle Donne e chiede l’impegno di tutte e tutti per fermarne la chiusura e consentirle di continuare ad essere un luogo di incontro per le tante associazioni e le migliaia di donne di Roma, d’Italia, del mondo. La casa delle donne è un punto di riferimento anche simbolico e un valore morale e materiale che deve continuare a vivere. Per questo le donne dell’intergruppo chiedono uno sforzo a tutte le parti coinvolte perché, attraverso un tavolo di confronto, insieme possano trovare una soluzione che consenta alle donne di continuare ad avere un luogo accogliente da vivere e condividere. Locatelli Pia, Rossomando Anna, Galgano Adriana, Valente Valeria, Coccia Laura, Martelli Giovanna, Carloni Anna Maria, Agostini Roberta, Murer Delia, Costantino Celeste, Vezzali Valentina, Ricciatti Lara, Gnecchi Marialuisa, Petrenga Giovanna, Polverini Renata, Garavini Laura, La Marca Francesca, Gribaudo Chiara, Iacono Maria.

Pol 20171201T164420Z VENERDÌ 01 DICEMBRE 2017 16.44.35

Diretta Facebook del convegno “Democrazia Economia. Nuove povertà e industria 4.0″. Con Fabio Malagnino, Giuseppe Berta, Carlo Chiama, Olivero Fredo, Laura Pennacchi, Antonio Boccuzzi, Francesco Casciano, Anna Maria D’Angelo, Davide Franceschin, Chiara Basta, Enzo Lavolta, Alessandro Lotti, Gianna Pentenero, Filippo Provenzano, Domenico Racca. #DEMS – Democrazia Europa Società

Anna Rossomando

Diretta Facebook del convegno “Democrazia Economia. Nuove povertà e industria 4.0″. Con Fabio Malagnino, Giuseppe Berta, Carlo Chiama, Olivero Fredo, Laura Pennacchi, Antonio Boccuzzi, Francesco…

Intercettazioni: Rossomando, M5S forse vuole “voyeurismo”?

(ANSA) – ROMA, 2 NOV – “Abbiamo sempre difeso l’utilizzo delle intercettazioni ‘come mezzo di ricerca della prova’ mentre in passato qualcuno voleva indebolirle; gia’ allora era chiaro che bisognava distinguere i problemi che possono nascere dalla pubblicazione di conversazioni non attinenti al fatto reato dalla tutela delle indagini della magistratura”. Cosi’ Anna Rossomando, deputata del Partito Democratico. “Dalle prime anticipazioni – prosegue la deputata della commissione Giustizia – sul contenuto di quanto approvato dal cdm finalmente la questione viene affrontata con equilibrio e soprattutto dopo aver ascoltato tutti gli operatori tra i quali non vanno dimenticati gli esponenti del giornalismo per cio’ che concerne il diritto di cronaca. L’esame del parere in commissione Giustizia sara’ l’occasione per ulteriori approfondimenti anche se sin da ora si puo’ dire che ci si e’ fatti carico di trovare un delicato equilibrio tra diritto di cronaca, diritto alla privacy e tutela delle indagini. Equilibrio che e’ fondamentale in uno stato di diritto. Chi come il m5s – conclude Rossomando – avanza critiche prive di fondamento forse pensa alle intercettazioni non come mezzo di ricerca della prova dei reati ma come ‘voyeurismo’”.(ANSA). PDA 02-NOV-17 18:14 NNNN

Pd: Area Orlando, bene Renzi su prospettiva politica

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – “La conferenza programmatica e’ stata l’occasione per un confronto importante e positivo che abbiamo richiesto perche’ consapevoli che soltanto ripartendo dalle idee e dal programma sara’ possibile sconfiggere le destre e i populismi, dando al Paese una prospettiva riformista e di sinistra. Dobbiamo riconoscere quello che di positivo e’ stato realizzato in questi anni di Governo, in cui il Pd ha avuto il merito di aver condotto il Paese fuori dalla crisi, ma dobbiamo anche impegnarci rispetto alle sfide ancora aperte, in particolare la questione sociale. Lo affermano i parlamentari Pd dell’area Orlando. “La nostra posizione e’ stata confermata dalle parole del segretario Matteo Renzi, che ha tracciato con chiarezza la prospettiva politica non solo presente ma futura. Come abbiamo sostenuto fin dal Congresso, e’ urgente una coalizione di centrosinistra ampia che sia in grado di vincere le elezioni e governare, superando l’ipotesi di alleanze con forze estranee alla nostra storia e lontane dalle nostre idee. E’ questo l’unico modo anche per recuperare il nostro popolo deluso. Lo abbiamo sempre sostenuto insieme ad Andrea Orlando e lo sosteniamo ancora piu’ convintamente adesso: senza il Pd non c’e’ centrosinistra e senza centrosinistra si aprono le porte, pericolosamente, alla destra a trazione leghista e al populismo a cinque stelle”. I parlamentari dell’area Orlando che hanno firmato il comunicato sono: Cirinna’, Fabbri, Borioli, Tomaselli, Sangalli, Vaccari, Cardinali, Capacchione, Silvestro, Amati, Albano, D’Adda, Ferrara, Angioni, Sgambato, Messa, Miotto, Bordo, Fiorio, Mazzoli, Rossomando, Sanna, Miccoli, Ventricelli, Maestri, Amato, Albanella, Incerti, Di Lello, Marchi, Giacobbe, Greco. (ANSA). TG-COM 29-OTT-17 20:40 NNNN

DOMENICA 29 OTTOBRE 2017 20.41.06